Lampioni accesi con i vecchi orari

Si torna all’antico dopo le proteste sull’illuminazione.

Sugli orari di accensione e spegnimento dell’illuminazione pubblica, vi erano state lamentele di buio da parte dei cittadini ed anche interrogazioni dall’opposizione ed ora il sindaco Edoardo Accorsi ha dato mandato alla Società Edison Next Government, già Citelum Italia, di riportare gli orari alle condizioni precedenti all’adozione dell’ordinanza del 7 novembre 2022. "Come ho accennato nei giorni scorsi, ho provveduto a firmare l’ordinanza per ripristinare l’orario consueto di accensione e spegnimento dell’illuminazione pubblica – comunica Accorsi via social - Nei mesi scorsi, prendemmo questa difficile decisione per affrontare i costi del caro energia, così come hanno fatto famiglie ed imprese, che per il nostro Comune hanno avuto un impatto per oltre 2 milioni di euro. Ora la situazione sta cambiando così come alcune esigenze del territorio per cui, grazie al sacrificio che abbiamo fatto, abbiamo deciso di ripristinare l’orario precedente in tutte le zone della città e nelle frazioni. Serviranno ora soli i tempi tecnici necessari per vederne gli effetti". A novembre, infatti, era stata decisa l’anticipazione di 60 minuti dello spegnimento mattutino e con la posticipazione di 30 minuti dell’accensione serale e il 17 gennaio 2023 si era disposta una modifica per il solo centro storico, riportando gli orari alle condizioni precedenti.