Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
16 lug 2022

Lapide a Cavalieri, ok al recupero

Via libera al restauro del monumento di Minerbi, fondi dal Ministero. Fabbri: "Cultura ebraica al centro"

16 lug 2022
Il monumento dedicato alla memoria dell’aviatore Pico Cavalieri
Il monumento dedicato alla memoria dell’aviatore Pico Cavalieri
Il monumento dedicato alla memoria dell’aviatore Pico Cavalieri
Il monumento dedicato alla memoria dell’aviatore Pico Cavalieri
Il monumento dedicato alla memoria dell’aviatore Pico Cavalieri
Il monumento dedicato alla memoria dell’aviatore Pico Cavalieri

Ministero della Cultura, Comune e Meis uniti per il recupero del monumento all’aviatore ferrarese Pico Deodato Cavalieri, firmato dal celebre scultore Arrigo Minerbi e presente nel cimitero israelitico di via Vigne. Il dicastero ha infatti recentemente dato il via libera al progetto congiunto che dispone un proprio stanziamento di circa 20mila euro, a cui si uniranno circa 10mila euro finanziati dal Comune e 2mila euro dal Meis, per il restauro dell’opera dell’aviatore. La tomba dell’ufficiale pilota porta la firma del celebre scultore Arrigo Minerbi, anch’egli ferrarese e noto ben oltre i confini di Ferrara, e della sorella Anita Cavalieri, scultrice e poetessa. Da anni versa in condizioni critiche. Alla morte di Pico Cavalieri, la famiglia ha donato al Comune le sue divise e i suoi cimeli di guerra, le sue collezioni etnografiche, un ampio patrimonio documentale e, soprattutto, il palazzo in Corso Giovecca 165, perché ospitasse la ’Casa della Patria Pico Cavalieri’ e le associazioni patriottiche. L’edificio, attualmente oggetto di riqualificazione, è destinato a ospitare anche il riallestito Museo del Risorgimento e della Resistenza. "Il finanziamento destinato al monumento è una notizia molto positiva e che rappresenta il compimento di un percorso che abbiamo costruito insieme al Meis. Il Comune comparteciperà convintamente alle spese per questo tipo di intervento che rappresenta, oltre che un progetto di riqualificazione e di valorizzazione di un’opera scultorea di grande pregio, anche un progetto legato alla memoria di una figura centrale in un’epoca fondamentale della stagione post-risorgimentale", dice il sindaco Alan Fabbri, sottolineando che "Ferrara, cuore dell’ebraismo italiano, ha a cuore la tutela del patrimonio, la valorizzazione della cultura ebraica e dell’importante contributo che questa ha dato alla storia e alla vita di comunità". L’assessore alla Cultura Marco Gulinelli sottolinea che "per il Comune la salvaguardia di questo patrimonio è di particolare interesse. Il monumento ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?