MAURO PATERLINI
Cronaca

L’Archibugio saluta dopo 33 anni: al suo posto un ristorante asiatico

Il congedo della famiglia Campana, proprietaria e fondatrice dal 1990 del locale e di altre attività nel settore: “Si chiude un capitolo, ma continueremo a fare catering”

L’Archibugio saluta dopo 33 anni  Al suo posto un ristorante asiatico

L’Archibugio saluta dopo 33 anni Al suo posto un ristorante asiatico

Ferrara, 12  settembre 2023 – Si chiude un capitolo, una storia durata 33 anni nei quali si sono avvicendate generazioni di giovani e meno giovani, sportivi e non. Tutti a tavola con la famiglia Campana, nei locali dell’Archibugio. Una storia iniziata il 24 maggio del 1990 e che ora passa la mano. Il segno dei tempi: in quei locali, che verranno completamente rinnovati ma non abbattuti, sorgerà un ristorante di cucina cinese e giapponese, un investimento importante a pochi passi dal centro.

Ma torniamo alla famiglia Campana: Massimo, la moglie Claudia, il figlio Neno e la signora Nina chiudono il ristorante L’Archibugio, affittando il locale a un gruppo cinese, ma non cessano di lavorare nel campo della ristorazione e dei bar, che li vedrà ancora molto impegnati. "Chiude il ristorante – spega Neno Campana – ma non chiude il servizio di catering, che continueremo a svolgere chiamandoci sempre L’Archibugio".

E sui motivi di questa scelta, la spiegazione è chiara. "Già da tempo volevamo vendere, ma non si trovava l’acquirente. Dopo aver cessato l’attività della pizzeria, avevamo mantenuto solo la ristorazione, ma pensavamo di ampliare gli appartamenti e di rimpicciolire ancora il locale. Poi, tramite un’agenzia, è arrivata questa proposta da un gruppo cinese che vuole investire a Ferrara. Noi lo affittiamo, e vi garantisco che dal progetto sorgerà un locale di cucina asiatica molto bello".

Si chiude un’era dunque, "ma i nostri dipendenti ci seguiranno nel capannone che farà da laboratorio per il catering. Noi vogliamo semplicemente salutare dopo 33 anni tutti i clienti che ci hanno seguito in questi anni. La nostra attività prosegue, semplicemente in una veste diversa e in altri locali".