Lavori per oltre 3 milioni al cimitero monumentale

Bondeno, continuano gli interventi della ricostruzione con la ditta incaricata. Verrà realizzato il secondo stralcio.

Una proroga alla ditta incaricata dell’appalto, con una nuova scadenza per ultimare i lavori del secondo stralcio funzionale del recupero e restauro del cimitero monumentale di Bondeno, fissata al 25 marzo. L’ha concessa il Comune, con una determinazione nei giorni scorsi, accogliendo la richiesta della ditta. La determina indica di "concedere alla ditta Ahrcos srl la proroga di ultimazione dei lavori in oggetto – si legge negli atti - richiesta in sessanta giorni naturali e consecutivi, dando atto che il nuovo termine di ultimazione dei lavori viene fissato per il giorno 25 marzo". Si tratta di uno dei cantieri più imponenti della ricostruzione. Il Comune di Bondeno è stato ammesso al contributo regionale dalla Struttura Tecnica del Commissario per l’importo complessivo di €3.281.500 euro. L’intervento complessivo ha visto la realizzazione di un primo stralcio funzionale per un importo complessivo di € 1.635.000 euro già ultimato e di un secondo stralcio funzionale, quello attualmente in corso, di 1.646.500 euro finanziato nel piano della ricostruzione con Ordinanza del Commissario. C’è la proroga ma intanto si avvicina il completamento dei lavori al cimitero monumentale del capoluogo. Si tratta di un cimitero storico, con una importante parte monumentale, che è soggetta a vincolo, per cui per ogni passaggio è stato fondamentale acquisire il parere della Soprintendenza, Belle arti e Paesaggio del nucleo tecnico del sisma di Ferrara. Il progetto definitivo, esecutivo dell’intervento di recupero e restauro del cimitero, per il secondo stralcio è stato redatto dall’architetto Laila Filippi e dall’ingegnere Francesca Sbardellati.

cl.f.