Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
7 giu 2022

‘Melvin Jones’, una sfida a quattro Gran finale per il premio letterario

Sabato al Ridotto si terrà la cerimonia conclusiva del concorso che ha visto partecipare trenta volumi

7 giu 2022
Giorgio Ferroni, Marco Gulinelli, Camilla Ghedini, Anna Quarzi, Francesca Guidetti
Giorgio Ferroni, Marco Gulinelli, Camilla Ghedini, Anna Quarzi, Francesca Guidetti
Giorgio Ferroni, Marco Gulinelli, Camilla Ghedini, Anna Quarzi, Francesca Guidetti
Giorgio Ferroni, Marco Gulinelli, Camilla Ghedini, Anna Quarzi, Francesca Guidetti
Giorgio Ferroni, Marco Gulinelli, Camilla Ghedini, Anna Quarzi, Francesca Guidetti
Giorgio Ferroni, Marco Gulinelli, Camilla Ghedini, Anna Quarzi, Francesca Guidetti

Il premio ‘Melvin Jones’ arriva a Ferrara. Dopo la prima edizione dello scorso anno, la cui premiazione si tenne a Bologna, il riconoscimento letterario nazionale approda finalmente nella nostra città. Sabato 18, a partire dalle 18.30 al Ridotto del teatro comunale, si terrà dunque la cerimonia conclusiva di un concorso che ha visto la partecipazione di oltre una trentina di volumi. Organizzato dal Distretto Lions 108 Tb, il momento è dedicato al fondatore storico della più vasta organizzazione di servizio del pianeta e si propone, ogni anno, di indagare un tema specifico: per il 2022, il file rouge è stato ‘coraggio, forza, intraprendenza e solidarietà per migliorare il mondo’. "Nacque tutto da un’idea dell’ex governatore Gianni Tessari – ha ricordato Anna Quarzi, presidente Isco e Club Diamanti – che volle sdoganare il luogo comune secondo cui benessere e spirito di servizio non possono convivere".

Una sfida tra oltre una trentina di libri, si diceva, che le stesse case editrici hanno inviato al comitato scientifico come proposte, in totale libertà (a patto che i titoli fossero stati pubblicati negli ultimi dieci anni). A contendersi i tre gradini del podio, sabato 18, saranno quattro autori: Alidad Shiri con ‘Via dalla pazza guerra’, Viola Ardone con ‘Olivia Denaro’, Marco Balzano con ‘Quando tornerò’ e Antonella Boralevi con ‘Tutto il sole che c’è’. Al primo classificato – che succederà a Diego Marani, trionfatore dodici mesi fa – spetterà un premio di duemila euro, al secondo mille e al terzo cinquecento. L’evento, aperto alla cittadinanza, vedrà sia la presenza degli stessi scrittori sia della giuria, composta quest’ultima dall’attrice teatrale Gianna Coletti, dall’autore Marcello Fois e da Rita Coluzzi in rappresentanza dei Lions. "In questa iniziativa – ha concluso Marco Gulinelli, assessore alla Cultura – si respira appieno l’amore per la scrittura e per la lettura. Inoltre, questo premio ha il merito di diventare anche un momento di incontro sociale". Allo stesso modo, anche Giorgio Ferroni, secondo vice governatore del Distretto Lions 108 Tb, ha sottolineato come "il diffondere il sapere sia un service importante". Matteo Langone

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?