STEFANO MANFREDINI
Cronaca

Mercato Spal, chi è in partenza Meccariello conteso da quattro club

Ma il biancazzurro ha ancora un altro anno di contratto. In scadenza Pomini, Tunjov e Pepito Rossi

Mercato Spal, chi è in partenza  Meccariello conteso da quattro club

Mercato Spal, chi è in partenza Meccariello conteso da quattro club

di Stefano Manfredini

Venerdì prossimo si chiuderà ufficialmente la stagione 2022-23. Il 30 giugno rappresenta una data importante anche a livello contrattuale, perché i tesserati in scadenza dal giorno successivo non avranno più alcun legame con la Spal. Non soltanto i calciatori, perché per esempio i tecnici Roberto Venturato e Massimo Oddo saranno da considerarsi a tutti gli effetti liberi dall’1 luglio. Ma quello che più interessa i tifosi è il futuro dei giocatori. Tra quelli in scadenza, da Pomini ad Almici passando per Abou, Tunjov e Pepito Rossi, è improbabile che a qualcuno venga proposto un rinnovo. Anzi, il direttore dell’area tecnica Fusco dovrà lavorare per liberarsi da una serie di contratti pesanti assolutamente incompatibili con la serie C. Uno di questi era quello di Giannis Fetfatzidis, che per fortuna si è accordato con l’Apoel, accasandosi quindi nel campionato cipriota. Un giocatore sul quale va fatta un’attenta valutazione invece è Biagio Meccariello, che nell’ambito di una stagione disastrosa è riuscito a conservare la stima dei supporters biancazzurri.

Da subito, il difensore centrale è stato indicato tra i possibili elementi di esperienza da confermare in serie C, ma bisogna fare anche i conti con altri fattori. A partire dal fatto che Meccariello è reduce da 10 stagioni in cadetteria e una in serie A, quindi al piano superiore continua ad avere degli estimatori. Le matricole Catanzaro e Feralpi Salò infatti si sono mosse per assicurarselo, facendo leva sulla possibilità di continuare la propria carriera in serie B. Ma sulle tracce di Meccariello ci sono anche due società ambiziose di C, a partire dal Padova che prima di tutti lo ha messo nel mirino. E poi c’è il Benevento, la squadra della sua città che quindi non può lasciarlo indifferente. Ma Meccariello ha un altro anno di contratto con la Spal, quindi prima di tutto dovrà fare una chiacchierata con Fusco. Andrà in scadenza nel 2024 esattamente come Patryk Peda, che a differenza del compagno di reparto ha già deciso di dire addio al club biancazzurro con un anno di anticipo. È confermata la pista che porta al Parma, pronto a concedergli una chance in serie B. La Spal però non è disposta a lasciarlo partire a cuor leggero, quindi pur non potendo pretendere di incassare una cifra enorme (in considerazione della scadenza ravvicinata) la società di via Copparo proverà a tenere duro nella speranza che per il difensore polacco possano arrivare altre proposte economicamente più vantaggiose.