Mozart e Mendelssohn, parte il Duo Festival

Al via stamattina al Ridotto la kermesse dedicata alla grande musica per pianoforte.

Mozart e Mendelssohn, parte il Duo Festival

Mozart e Mendelssohn, parte il Duo Festival

Prende il via stamattina alle 10.30 al Ridotto l’edizione 2023 di Ferrara Duo Piano Festival, rassegna di musiche a due pianoforti organizzata come tradizione dal conservatorio Frescobaldi. Fino al 17 dicembre proporrà al pubblico di Ferrara Musica i propri allievi e docenti di pianoforte, in una ribalta destinata a valorizzare il repertorio originale e trascritto per questa formazione. Il primo appuntamento vede in scena due coppie di studenti: Giovanni Incorvaia nell’esecuzione del Concerto K. 415 di Mozart con Silvia Cuccurullo nel ruolo di accompagnatrice, e Anna Govoni in quella del Primo Concerto di Mendelssohn, con la collaborazione di Cosmè Umberto Zuffi.

Scritto nel 1782, tredicesimo in ordine d’opera, il Concerto K. 415 si struttura nei consueti tre movimenti, un esuberante e pomposo Allegro – alla moda dei concerti cosiddetti ‘militari’ – un Andante di natura tenera e introspettiva e un Allegro vivace ed energico di grande brillantezza, in forma di Rondò. Il Concerto n. 1 op. 25 di Mendelssohn, eseguito nel 1831 in prima assoluta dallo stesso autore in veste di solista, è composto come un’opera in tre movimenti, collegati però senza interruzioni, nello stile del Konzertstück di Weber. Tra le molte sfide tecniche che si prospettano al solista c’è la frequente esibizione di tecnica brillante, ottave con entrambe le mani, arpeggi virtuosistici e la necessità di saper suonare le sue stupende melodie liriche con la dovuta espressione. Ingresso interi 3 euro, ridotti under 20, allievi di Conservatorio e soci di Bal’danza 1 euro, in vendita alla biglietteria del teatro e online.