Quotidiano Nazionale logo
23 apr 2022

Museo del Delta Antico superstar Più di mille ingressi per Pasqua

COMACCHIO

Museo Delta Antico di Comacchio e la Casa Museo ‘Remo Brindisi’ di Lido di Spina sono stati accreditati al Sistema museale nazionale. Un riconoscimento importante per i due luoghi di cultura presenti sul territorio. Ad aderire al Sistema museale nazionale, istituito a febbraio 2018 dal Ministero dei beni e attività culturali, sono i musei nazionali e quelli degli enti pubblici e privati che garantiscono e si impegnano a rispettare livelli uniformi di qualità e gli obiettivi di miglioramento, dettagliatamente individuato dal ministero. Ad essere entrati nel Sistema sono stati quasi cento i musei dell’Emilia-Romagna, accreditati con deliberazione della giunta Regionale del 4 aprile. Dieci di questi sono situati in provincia di Ferrara e ben due a Comacchio: il Museo Delta Antico e la Casa Museo ‘Remo Brindisi’ – Arte e design del Novecento, per l’appunto. I musei accreditati condividono standard rispetto l’organizzazione museale, la gestione, cura delle collezioni, comunicazione, didattica, rapporti con il territorio.

L’obiettivo del Sistema museale nazionale è quello di attivare collaborazioni, finanziamenti, potenziare la fruizione, garantire un accesso di qualità per il pubblico. Il Museo Delta Antico si colloca tra i musei più visitati dell’Emilia Romagna, tanto da registrare lo scorso fine settimana, in concomitanza con la Pasqua, un totale di 1.159 ingressi in quattro date (venerdì 15 aprile con 234 ingressi, sabato 16 aprile con 223 ingressi, domenica 17 aprile con 314 ingressi e lunedì 18 aprile con 388 ingressi). Un vero record, con dati di accesso entusiasmanti che superano anche le visite del 2019, anno pre-Covid.

v.f.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?