Quotidiano Nazionale logo
1 mag 2022

Musica, teatro e sapori. La festa è Contrarock

Dopo lo stop per la pandemia torna la manifestazione, la giornata nell’ex scuola elementare di Contrapò. Gli organizzatori: "Finalmente"

francesco franchella
Cronaca
L’evento è organizzato con la collaborazione di Arci Ferrara e Saleepepequantobasta
L’evento è organizzato con la collaborazione di Arci Ferrara e Saleepepequantobasta
L’evento è organizzato con la collaborazione di Arci Ferrara e Saleepepequantobasta

di Francesco Franchella

Un Primo Maggio nuovamente in presenza: ‘1’M Back’, il Primo Maggio di Arci Contrarock tornerà alla tradizionale festa in vecchio stile fatta di musica, teatro, cibo e pubblico. Organizzata con la collaborazione di Arci Ferrara e Saleepepequantobasta, la giornata si svolgerà all’ex scuola elementare di Contrapò, sede di Contrarock, in via Massafiscaglia 19. "Nel 2020 abbiamo fatto un Primo Maggio virtuale, dopo 10 anni in presenza – dice Clelia Antolini, di Contrarock Ferrara – siamo felici di tornare in presenza". In un giardino allestito con ristoro, mercatini, tavoli e area bimbi che rappresenta a suo modo una novità. Ad aprire le danze sarà il teatro, con gli allievi del corso Teatro 21 (tenuto da Alessandra Alberti e Catia Gianisella), che alle 17.30 si esibiranno con lo spettacolo ‘Esercizi di stile’. Poi, si passa alla musica. Alle 18.30, prenderanno la scena il funk e il groove dei ferraresi CombLove, un progetto di musica inedita originale, nato qualche anno fa tra le mura della sala prove e uscito sui social recentemente. Alle 19.30, invece, sarà la volta del progetto di stampo alt-pop, Vanarin, che incrocia brit pop, RnB, neo-soul, tra il Regno unito e l’Italia, nello specifico Bergamo. Ultima live, di nuovo ferrarese, sarà quella dell’electro-cumbia di Banadisa, altresì noto come Diego Franchini, che, con la solita band, porterà sul palco i pezzi originali pubblicati nell’estate 2021 per ‘La Tempesta’. Prevista una selezione musicale post-live curata da Contrarock. L’ingresso all’evento è gratuito, ma sarà possibile, per chi volesse, fare la tessera Arci. Da segnalare, la nuovissima collaborazione con la Saleepepequantobasta, che garantirà la selezione gastronomica. Verranno servite piadine fatte a mano con salse homemade, porchetta, classici salumi, solite patatine ma anche proposte veg. Sarà possibile consumare sul posto ed è previsto anche un servizio bar. Durante l’evento, verrà poi presentato il progetto futuro dell’associazione Contrarock, che si sta attrezzando per costituirsi Scuola di Musica. "È bello che si ritorni alla normalità – afferma l’assessore alle politiche giovanili del Comune, Micol Guerrini – è bello che lo si faccia cono iniziative di associazioni del territorio, portate avanti da ragazzi giovani". "Siamo contenti di questo ritorno – conclude Francesca Audino, presidentessa Arci Ferrara –. Contrarock è fondamentale per promuovere i nostri valori e principi, per promuovere cultura musicale, aggregazione e convivialità".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?