Musicoterapia, serie d’incontri al Centro Servizi

L'Asp di Ferrara ha iniziato un ciclo di 24 incontri di musicoterapia per adulti e anziani con patologie dementigene, per favorire il benessere e la qualità della vita. Gli incontri mirano a facilitare comunicazione, relazione, apprendimento e espressione.

Musicoterapia, serie d’incontri al Centro Servizi
Musicoterapia, serie d’incontri al Centro Servizi

Ha preso il via, ieri mattina, nella sede dell’Asp-Centro Servizi alla persona di via Ripagrande, 5, il ciclo formato da 24 incontri di musicoterapia – che si terranno a cadenza settimanale ogni mercoledì fino all’8 maggio – incentrati sullo sviluppo del benessere di adulti e anziani che frequentano il centro diurno e il nucleo ad alta intensità assistenziale. L’iniziativa è realizzata, attraverso Asp, dall’assessorato alle Politiche Sociosanitarie del Comune di Ferrara, che ha scelto la musicoterapia come disciplina scientifica che si basa su interventi musicali ricettivi, espressivi e personalizzati, volti a facilitare comunicazione, relazione, apprendimento, espressione e a cogliere obiettivi terapeutici rilevanti.

"Questa iniziativa – dichiara l’assessore comunale alle Politiche Sociali Cristina Coletti – conferma l’impegno insito nell’azione quotidiana dell’Amministrazione, che attraverso Asp intende favorire la creazione delle migliori condizioni psicofisiche agli ospiti della struttura di via Ripagrande, che vadano al di là dell’ambito assistenziale assicurato con qualità dagli operatori. Dopo le restrizioni pandemiche hanno preso il via una serie di collaborazioni che si sono trasformate in opportunità di svago e apprendimento, orientate ad elevare la qualità della vita durante la permanenza in residenza. Un plauso ad Asp, nello specifico all’amministratore unico Cristina Pellicioni e al direttore Stefano Triches, per avere colto l’opportunità di aprire le porte ad una rassegna di incontri che porterà molti benefici". I partecipanti previsti sono 25, suddivisi fra utenti del Centro Diurno e residenti dell’Alta Intensità Assistenziale. Gli incontri si rivolgono ad adulti e anziani con non autosufficienza medio-grave eo con patologie dementigene, che presentano diverse difficoltà e limitazioni nelle attività di vita quotidiana e sotto gli aspetti cognitivi, comunicativi ed espressivi.