Il 51enne croato Ivan Pajdek (Businesspress)
Il 51enne croato Ivan Pajdek (Businesspress)

Ferrara, 14 luglio 2016 - Il gup di Ferrara Piera Tassoni ha condannato a 30 anni di carcere il croato Ivan Pajdek, 51 anni, ritenuto il capo della banda di tre uomini che uccise Pierluigi Tartari, pensionato ferrarese rapinato di duemila euro nella sua casa nella frazione di Aguscello, il 9 settembre 2015.

Moribondo, fu poi abbandonato in un casolare a Fondo Reno dove il suo corpo venne fatto trovare tre settimane dopo. Pajdek è stato processato in abbreviato e il giudice, partendo dalla pena dell’ergastolo (ridotto per il rito) ha riconosciuto le aggravanti della crudeltà e dell’aver ucciso per nascondere la rapina.