Quotidiano Nazionale logo
5 mag 2022

Palestra ’Govoni’, al via i lavori di restyling

Il Comune investe quasi settantamila euro e, oltre a questa struttura, interverrà in altri luoghi dello sport con lavori di manutenzione

Il parco della Marina dove verranno effetuate le manutenzioni
Il parco della Marina dove verranno effetuate le manutenzioni
Il parco della Marina dove verranno effetuate le manutenzioni

La giunta comunale di Copparo ha approvato in linea tecnica il progetto di manutenzione straordinaria della palestra della scuola media ‘Corrado Govoni’, sul quale l’amministrazione ha investito complessivamente 65mila euro. La struttura sportiva di via Vittorio Veneto necessita di lavori per l’intensità di utilizzo. Il progetto, elaborato dalla società partecipata Patrimonio Copparo, prevede due principali interventi. Il primo riguarda la sostituzione della pavimentazione di palestra e tribuna, mentre il secondo, l’installazione di una rete para-palloni.

In considerazione dell’attività che vi si svolge, verrà installata una pavimentazione sportiva adatta alla pratica di più discipline, con elevate garanzie di sicurezza, di resistenza ai carichi anche concentrati, agli urti, alle abrasioni e di facile pulizia e sanificazione. Successivamente, si provvederà al tracciamento dei campi utilizzati durante lo svolgimento dell’attività scolastica. Si prevede altresì la sostituzione della pavimentazione della tribuna, con medesimi materiali e modalità. Inoltre, il progetto prevede una chiusura ‘a tetto’ sopra il campo da gioco, a protezione del controsoffitto, con l’installazione di una rete para-palloni in polietilene ad alta resistenza. Nel corso della stessa seduta, la giunta ha approvato anche il progetto di fattibilità tecnica ed economica e definitivo dei lavori di manutenzione straordinaria dell’arredo urbano nel Parco della Marina, per cui sono state stanziate risorse per 60mila euro. La finalità è lanciare l’area verde sia come luogo di sport, dove giovani si possano ritrovare per praticare diverse attività ludico-sportive, sia come spazio culturale.

In sostanza, nel parco è prevista la riqualificazione dei campi da gioco presenti, oltre all’installazione dello skatepark. Ma, come detto, l’intenzione è anche quella di dedicare l’area a spazio culturale, nel quale ritornare ad organizzare eventi all’aperto durante la stagione estiva, dopo anni di abbandono: su questo fronte, è previsto il recupero e la messa in sicurezza delle pavimentazioni che risultano ammalorate, e delle strutture in cemento presenti, quali tribune e recinzioni. Questo intervento rientra nel percorso che porterà alla riqualificazione del Parco della Marina, e ad una nuova veste per il Parco Verde di Villa Zardi, dove si prevede l’inserimento di attrezzature legate ad attività motorie trasversali, capaci di coinvolgere diverse fasce d’età.

Valerio Franzoni

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?