Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
21 mag 2022

Palio, le bandiere tornano in piazza Ultimi preparativi per la pista

21 mag 2022

Gli ‘Antichi giochi delle bandiere estensi’, uno degli appuntamenti più amati del Palio, tornano oggi e domani in piazza Municipale, per un’appassionante gara di abilità tra le contrade estensi. L’ultima edizione prima della chiusura per colpa della pandemia risale al 2019, e fu svolta al chiuso presso il palazzetto dello sport causa maltempo. In piazza Municipale, dunque, avranno luogo da oggi pomeriggio alle ore 15 e in serata dalle 20.30, per poi riprendere domani dalle 16 e chiudersi con la premiazione finale, i Giochi giovanili delle bandiere e gli antichi giochi delle bandiere estensi, che vedono a confronto, rispettivamente i giovanissimi atleti delle otto contrade e i più esperti musici e sbandieratori che si contendono i titoli delle varie specialità che sono: singolo tradizionale, coppia tradizionale, piccola squadra, grande squadra e musici. Le gare sono regolamentate da una giuria federale Fisb (Federazione Italiana Sbandieratori) che, in base a varie categorie di giudizio, formerà la valutazione finale. A confrontarsi per primeggiare in tutte le competizioni comprese quelle di sabato 29 maggio in piazza Ariostea sono i quattro rioni con territorio entro le mura: San Benedetto (bianco-azzurro), Santa Maria in Vado (giallo-viola), San Paolo (bianco-nero) e Santo Spirito (giallo-verde); e dai quattro borghi situati al di fuori delle mura: San Giacomo (giallo-blu), San Giorgio (giallo-rosso), San Giovanni (rosso-blu) e San Luca (rosso-verde). E proprio in piazza Ariostea proseguono senza sosta i lavori di allestimento della pista con le migliorie volute fortemente dall’Amministrazione comunale e oggetto di importanti investimenti, "segno tangibile – hanno sottolineato a più riprese sia esponenti della giunta comunale di Ferrara che dell’Ente Palio – che le amministrazioni credono fortemente nella manifestazione ormai di carattere nazionale e nella necessità di attrezzare il Palio di una propria capacità gestionale e organizzativa".

Lauro Casoni

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?