"Piccola rotatoria in via Ravenna, situazione critica"

Promotori di una petizione chiedono all'amministrazione di rimuovere la rotatoria di via Ravenna, causa di disagio e incidenti, o almeno di apportare modifiche per migliorare la viabilità.

"A nome dei quasi 800 cittadini che hanno sottoscritto la petizione ‘No alla piccola rotatoria di via Ravenna’ presentata al sindaco il 7 dicembre 2021, i promotori desiderano sottolineare la necessità di rimuovere la rotatoria costruita a fine estate 2021 e rimarcare che l’unica modifica fatta dall’Amministrazione nell’estate 2023 con l’allargamento dell’accesso al supermercato... non è adeguata ad attenuare il forte disagio per i residenti nella zona di San Giorgio e per coloro che transitano lungo via Ravenna e che si ritrovano in una situazione a dir poco esasperante di code ed incidenti. Gli incontri, dopo nostre pressanti richieste, con il sindaco e con l’Assessore Lodi e i tecnici, avvenuti il primo a fine 2022 e il secondo nell’aprile 2023, ci lasciarono perplessi e insoddisfatti poichè le risposte forniteci prevedevano valutazioni di flussi del traffico e soluzioni di modifica dell’assetto della rotatoria, escludendo la nostra proposta di ipotizzare un tratto a tre corsie, con la centrale destinata alla svolta a sinistra per l’accesso al supermercato in sicurezza e le due laterali per lo scorrimento del traffico in entrata e uscita dalla città. Sulla stampa apparvero nei giorni successivi all’incontro roboanti dichiarazioni dell’Amministrazione che prometteva per l’estate vari interventi risolutivi del disagio... L’assessore Lodi dichiarava, ammettendo l’esistenza di una "autentica strozzatura" in quel punto, di voler migliorare la viabilità.. Ci domandiamo quando si procederà, se non alla rimozione della rotatoria, almeno alla realizzazione di quelle modifiche per le quali gli Amministratori si erano impegnati".

I promotori

Brunella Lugli, Marino Agosti, Stefano Ravaioli, Pietro Turri,

Carlotta Rava,

Monica Baglioni