Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
17 lug 2022
17 lug 2022

"Pnrr, abbiamo ottenuto quaranta milioni"

Il sindaco Andrea Baldini soddisfatto per i finanziamenti ottenuti grazie a progetti come lo stadio Mongardi e tanti altri interventi

17 lug 2022

"Sono stati due anni di fitta programmazione e ricerca fondi, grazie ai quali siamo riusciti a portare ad Argenta più di 40 milioni di euro di finanziamenti grazie ai progetti che abbiamo candidato al Piano nazionale di ripresa e resilienza, ma non solo". E’ il bilancio del primo biennio di legislatura tracciato dal sindaco di Argenta Andrea Baldini sotto il profilo delle opere pubbliche, una mole extra large di investimenti che non si vedeva in riva al Primaro dal dopoguerra.

E precisa: "L’ufficio tecnico sta facendo un lavoro straordinario per metterli a terra, e oggi siamo impegnati su tanti fronti e su tante progettazioni. Solo per citare le più impegnative: lo stadio Lucio Mongardi, il campo sportivo di Traghetto, i lavori di viabilità in piazza Garibaldi, la delizia estense di Benvignante, gli stabili di San Giovanni e San Domenico, la scuola materna di Argenta e le scuole elementari di San Biagio e Santa Maria Codifiume". Dalla fase teorica però bisognerà arrivare alla fase pratica. Il sindaco Baldini non si spaventa: "Alcuni cantieri (ancora pochi sul totale) sono già in corso, e così come è stato per la fase di progettazione, anche in questo caso la priorità è per le scuole. Il cantiere delle scuole elementari di Argenta prosegue secondo cronoprogramma, e ogni giorno lo vediamo crescere: una grande emozione. È in fase di accantieramento l’intervento alle scuole elementari di Filo per dei lavori di sistemazione sul tetto, che abbiamo programmato dopo che quest’inverno si erano verificati due episodi di infiltrazioni. A brevissimo inizieranno i lavori, che si concluderanno entro l’estate". Sul tavolo resta la criticità per le scuole della frazione di Consandolo, però qualcosa si muove: "Da qualche settimana è ripartito un cantiere che è stato problematico fin dall’inizio: quello per il miglioramento sismico ed energetico delle scuole di Consandolo. Lo scorso anno abbiamo preso la sofferta decisione di dare lo stop ai lavori, perché ritenevamo non potessero convivere con l’attività scolastica. Appena finita la scuola il cantiere è ripartito e oggi la ditta è tornata all’opera, con l’obiettivo di concludere le lavorazionI. Rimane tuttavia un cantiere difficile".

Tante difficoltà ma anche tante soddisfazioni. "Ci sono cantieri che vanno via lisci, cantieri che non ci fanno dormire la notte e cantieri che probabilmente rimarranno nella nostra testa. Lavoriamo per dare il massimo, per gestire al meglio i cantieri e progettarne di nuovi, perché abbiamo in testa come potrebbe essere Argenta nei prossimi anni".

Franco Vanini

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?