"Poca sicurezza per gli operai E sbloccate le assunzioni dei vigili"

Vigarano, Cgil ha inviato una lettera ai consiglieri di opposizione sottolineando i problemi dell’amministrazione.

"Poca sicurezza per gli operai  E sbloccate le assunzioni dei vigili"

"Poca sicurezza per gli operai E sbloccate le assunzioni dei vigili"

"Mancanza di sicurezza nello stabile dove lavorano gli operai del comune, solleciti in merito agli orari di lavoro, contrarietà all’entrata della polizia locale nel corpo unico dell’Alto ferrarese, scarsità di dipendenti per cui servono nuove assunzioni". Sono queste in sintesi le segnalazioni, arrivate attraverso una lettera a tutti i consiglieri del comune di Vigarano, da Marco Righi, funzionario della Segreteria Funzione pubblica della Cgil. Il gruppo della lista civica di opposizione Viviamo Vigarano, ha deciso di renderla pubblica "Per rispetto dei cittadini – spiegano - ma in particolare dei dipendenti del Comune". Una scelta che ritengono ‘doverosa’. Tutto nasce dalle dichiarazioni dell’assessore al bilancio e al personale Ennio Bizzarri: "Fp Cgil sarebbe totalmente d’accordo e in linea con le politiche di questa amministrazione". Ma non è così. Nella lettera inviata ai consiglieri, il funzionario, oltre a negare di aver avuto un colloquio telefonico con l’assessore entra nel merito: "Come Fp Cgil abbiamo più volte sottolineato la situazione di non sicurezza". I consiglieri della lista civica Viviamo Vigarano Lisa Pancaldi, Olao Guidetti, Salvatore Ilacqua (nella foto) ne sono convinti: "Per l’ennesima volta dobbiamo constatare la mancanza di sincerità di questa giunta".