Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
17 mag 2022

"Prestazioni ridotte all’ospedale Si punta soltanto sull’ortopedia"

Il consigliere regionale della . Lega Bergamini polemizza . anche sugli interventi smistati. nelle strutture periferiche

17 mag 2022
Il consigliere regionale della Lega Fabio Bergamini
Il consigliere regionale della Lega Fabio Bergamini
Il consigliere regionale della Lega Fabio Bergamini
Il consigliere regionale della Lega Fabio Bergamini
Il consigliere regionale della Lega Fabio Bergamini
Il consigliere regionale della Lega Fabio Bergamini

Certificata la riduzione di alcune prestazioni nell’ospedale di Argenta, dalla cataratta al day surgery generale, insorge il consigliere regionale della Lega, Fabio Bergamini: "Dove vengono smistati tutti gli interventi chirurgici spostati dai plessi periferici?". Ed entra nel dettaglio: "In vari plessi territoriali ravvisiamo una riduzione di alcune specialità, per esempio per gli interventi chirurgici programmati. Qualche giorno fa avevo segnalato il problema di Cento, dove vari interventi vengono dirottati altrove, per via della mancanza di anestesisti e della difficoltà della Chirurgia, carente di strumenti moderni. Devo purtroppo segnalare un’analoga situazione ad Argenta. Il cui ospedale sembra ormai indirizzato ad una vocazione ortopedica, frutto della collaborazione con il Rizzoli, ma dove sono in picchiata i numeri di prestazioni quali gli interventi per la cataratta e il day-surgery".

Il leader ferrarese del Carroccio fa il punto sulla situazione dell’ospedale Mazzolani-Vandini di Argenta, oggetto di un’interrogazione nei mesi scorsi. "E’ chiara l’intenzione, già segnalata dal presidente della Commissione sociosanitaria argentana, Giuseppe Brina, di fare dell’ospedale un polo specializzato in alcune tipologie di trattamento ortopedico e traumatologico: protesi e reimpianti protesici, patologie degli arti inferiori, trattamento delle pseudoartrosi, artroscopie e così via. Un’impostazione che prevede, secondo quanto riferito dalla giunta regionale, circa 2.000 interventi ortopedici (quando si sarà a regime) e 13.000 visite ambulatoriali l’anno. Quello che appare in sofferenza, dunque, è il servizio di Chirurgia. Visto che sono in calo gli interventi per la cataratta (circa 900 all’anno), quelli di day-surgery generale (200 nei dodici mesi) e le isteroscopie operative (140 interventi l’anno). Interventi ai quali si pensa di supplire attraverso la rete ospedaliera ferrarese", conlude Bergamini.

Franco Vanini

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?