Quotidiano Nazionale logo
6 mag 2022

"Pronti a dare chiarimenti sul nuovo Canalazzo"

Il direttore generale del Consorzio di bonifica: "Illustreremo il progetto e potremo anche accogliere e valutare lievi migliorie alla nostra idea"

Il direttore generale Mauro Monti
Il direttore generale Mauro Monti
Il direttore generale Mauro Monti

CENTO

Un argomento sul quale la Consulta di Cento da mesi chiede di avere risposte, cioè la spiegazioni sulla realizzazione del nuovo canale scolmatore tra Decima e canale di Cento. Arriva ora un cenno di disponibilità all’incontro direttamente dal Consorzio di Bonifica Pianura di Ferrara. In diverse occasioniera stato chiesto al Comune di organizzare un incontro con il Consorzio di Bonifica Pianura di Ferrara, fissando una data che però tarda ad arrivare. "Sono già arrivate le lettere di avviso di esproprio e nessuno ne sapeva nulla – aveva detto il presidente della Consulta Giacomo Balboni – è necessario un incontro pubblico perché tutti possano capire il progetto e si possa anche far sentire la nostra voce, ribadendo la necessità di poter fare osservazioni e di trovare persone aperte anche a cambiare il progetto". Diverse le perplessità già espresse dal consultore sul disegno del tracciato ma chiara la volontà del Consorzio. "Il Consorzio di bonifica è pronto e aspetta l’invito ufficiale dal Comune e quindi la data dell’incontro – dice Mauro Monti, direttore generale del Consorzio di Bonifica Pianura di Ferrara - Il presidente e i tecnici del consorzio sono pronti ad esporre il progetto a Comune e Consulta, in tutti i suoi particolari. Tracciato disegnato anche sulla falsariga dei confini di proprietà, uno dei principi rispettati dal progetto. E, oltre a presentare l’ipotesi progettuale, siamo pronti a dare spiegazioni ma anche a raccogliere e valutare eventuali modifiche ascoltando le osservazioni, in quanto le piccole migliorie si possono sempre fare". Da queste parole non sembra dunque possibile spostare il tracciato ma di certo, il futuro incontro sarà utile per capire e mettere sotto la lente il percorso del canale che partirebbe dalla zona dell’Ariosto, attraverserebbe via Curato nei pressi di via Arno per poi dirigersi verso la zona di villa Cremona, scendere verso monteborre e via verso Renazzo.

"Il progetto del nuovo Canalazzo rappresenta l’ultima tranche di una serie di interventi richiesti per mettere in sicurezza idraulica il territorio centese – sono le parole dell’assessore Rossano Bozzoli – E’ frutto di un importante finanziamento regionale di oltre 5 milioni di euro che stanno arrivando sul nostro territorio e che la Bonifica ha avuto nel 2019, muovendosi conseguentemente per il relativo progetto tecnico che ci è stato comunicato a metà dicembre. Anche su sollecito della Consulta e del Comitato allagati che abbiamo incontrato, abbiamo dato la nostra disponibilità ad organizzare quanto prima la presentazione tecnica del progetto affinchè sia possibile prendere accortezza del lavoro eseguito dai tecnici del Consorzio. Ci stiamo già attivando per predisporre l’incontro".

Laura Guerra

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?