Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
29 lug 2022

Regolamentazione antenne, l’opposizione risponde a Guizzardi

La replica di Francesco Margutti alle parole dell’assessore

29 lug 2022

Botta e risposta a Terre del Reno sulle antenne. "Ci sorprendono le dichiarazioni apparse a mezzo stampa dell’assessore all’urbanistica Guizzardi che assimila la nostra richiesta di un piano Antenne a un tentativo di arrestare la tecnologia delle antenne – dice Francesco Margutti, capogruppo della minoranza di Futuro in Comune –. Stessa posizione tenuta dal sindaco che ci attribuisce l’intenzione di ostacolare a priori un progetto di libera iniziativa privata legata al posizionamento di Stazioni Radio Base. Queste frasi spiegano in maniera evidente quanto il sindaco e l’assessore non abbiano capito cosa avevamo chiesto con la presentazione della mozione che il loro gruppo ha bocciato a maggioranza. E’ l’unico strumento messo a disposizione dei comuni per regolamentare il posizionamento delle antenne sul territorio". E dice sia attualmente usato da Ferrara, Parma, Rimini, il Nuovo Circondario Imolese, Vicenza. "Questo strumento che può prevedere anche un percorso concertato con le concessionarie di telefonia, è utile per individuare a priori e sulla base delle analisi del proprio territorio quali luoghi sono più idonei all’installazione di antenne – prosegue –La bocciatura della mozione da parte della maggioranza ci mantiene pertanto in questo stato di totale libertà da parte delle aziende di telecomunicazioni di poter individuare autonomamente su quali terreni voler installare le proprie antenne, senza che il comune possa far sentire la propria voce. Il fatto che l’Amministrazione non abbia neppure voluto tentare di avviare un percorso a tutela dei cittadini, è incomprensibile. Per quanto riguarda i ricorsi paventati dal sindaco, gli ricordiamo che proprio l’assenza di un Piano Antenne ha portato in questo momento il nostro comune ad avere un contenzioso davanti al Tar per la sospensione illegittima da lui effettuata per incompetenza del sindaco, in violazione al Tuel, come riportato dal ricorso presentato dall’avvocato di Wind-Tre, datato 24 maggio per quanto riguarda l’installazione dell’antenna vicino a via Caduti di Nassyria a Sant’Agostino". Conclude dicendo che continueranno a tenere informati i cittadini.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?