"Rischio degrado, la politica si attivi"

L'abbandono di Uci Cinema a Ferrara potrebbe portare a un complesso commerciale abbandonato e problemi occupazionali. Sindacati e politici chiedono intervento per salvaguardare la struttura.

"Se confermato, l’abbandono di Ferrara da parte di Uci Cinema è un colpo importante al complesso commerciale della darsena. Rischiamo di avere un luogo abbandonato, con i problemi che ne deriveranno". Il grido d’allarme viene sollevato dal segretario di Azione, Danny Farinelli che, all’indomani dello scoppio del ’caso Uci’ interviene nel dibattito. "Non secondario – scrive in una nota Farinelli – sarà l’impatto occupazionale che un’eventuale chiusura delle struttura potrà provocare. Ferrara in Azione è vicina ai lavoratori del cinema e chiediamo alle istituzioni che facciano di tutto per salvaguardare questo importante presidio lavorativo e culturale della nostra città". Per primi, sono stati i sindcati di settore Slc Cgil e Fistel Cisl a lanciare l’allarme. Il caso, tuttavia, è già diventato politico. Sono infatti i consiglieri di tutti i gruppi di minoranza ad aver sottoscritto un documento per portare all’attenzione del Consiglio Comunale il caso della multisala in via Darsena.

f. d. b.