"Ruba cibo a senzatetto e lo prende a sassate, 43enne arrestato a Ferrara"

Un marocchino di 43 anni ruba il cibo a un senzatetto e poi lo prende a sassate mentre scappa. La polizia lo arresta e la procura lo rimette in libertà.

 "Ruba cibo a senzatetto e lo prende a sassate, 43enne arrestato a Ferrara"

"Ruba cibo a senzatetto e lo prende a sassate, 43enne arrestato a Ferrara"

Ruba il cibo a un senzatetto e poi lo prende a sassate mentre scappa lungo i binari. Un’aggressione rocambolesca che ha avuto come teatro il microcosmo che ruota intorno alla stazione ferroviaria nelle ore notturne. Protagonisti dell’accaduto sono un marocchino di 43 anni (che ha concluso la sua nottata in questura in stato di arresto) e un italiano di 32, entrambi senza fissa dimora. Il tutto si consuma in una manciata di minuti intorno alle 23 di giovedì. Lo straniero avvicina il 32enne che si trova sul binario 3. La scusa è la più banale. Una cartina per ‘rollare’ una sigaretta. La vittima acconsente e gliela allunga. Basta quell’istante di distrazione per far scattare l’aggressore. In un lampo, il 43enne afferra un sacchetto con un melone e altri alimenti che il malcapitato aveva posato a terra. Con la stessa rapidità, gli strappa dalle mani anche il cibo che stava mangiando in quegli istanti. Lo straniero scappa con la refurtiva e la giovane vittima lo rincorre. Ne nasce un breve inseguimento lungo la pensilina, una corsa che si conclude quando il fuggitivo cade sui binari rovesciando il maltolto. Il cibo si sparge sulla strada ferrata, ormai impossibile da recuperare.

Vedendo sfumare la sua cena, il 43enne reagisce con violenza. Prende alcuni sassi dai binari e li scaglia addosso al 32enne, colpendolo. Nonostante la pioggia di pietre, il ragazzo continua a seguire lo straniero, riuscendo nel frattempo a contattare il 113. In stazione arrivano le volanti della polizia di Stato, che intercettano il 43enne e lo fermano. L’uomo non ha con sé i documenti, quindi viene portato in questura per l’identificazione. Risulta essere una persona già nota alle forze dell’ordine e non in regola sul territorio. Per lui scatta l’arresto con l’accusa di rapina impropria. Al termine degli accertamenti, viene rimesso in libertà su indicazione della procura.

f. m.