Ferrara, 10 settembre 2018 - Festa fino a notte fonda per i gialloblu di San Giacomo, e idealmente per tutti gli organizzatori della Tenzone Aurea. Nell’ultima gara della serata, la prova della Coppia, Andrea Baraldi e Giacomo Malagoli non hanno solo confermato la propria corona tricolore, ma centrato un’impresa sicuramente epica: secondi nelle qualificazioni, hanno presentato un’esibizione inappuntabile ed emozionante, un saggio di stile e arte delle bandiere che ha spiazzato chi oggi fa del tecnicismo e della ripetitività la moda prevalente sui campi di gara.

Per i giudici, che la sera prima avevano forse regalato troppo al pur bravo singolista del Palio del Niballo Roberto Rampino, campione d’Italia davanti a Baraldi, non c’è stato che da inchinarsi di fronte alle evoluzioni, ai lanci, alle acrobazie dei campioni dell’Aquila Bianca. Che marchiano a fuoco l’albo d’oro della Tenzone Aurea: Baraldi, con questa vittoria, ha conquistato il 22° titolo di campione d’Italia.

Giacomo Malagoli, partner di straordinario talento, ha incasellato la nona vittoria ai nazionali, cui si aggiungono le tante ottenute con le Squadre. Bene anche San Luca, che ha ottenuto un secondo posto tra i Musici e un terzo posto con la Piccola Squadra. Nella festa ferrarese va iscritto anche Francesco Cirelli, copparese, leader della formazione di Città Murata di Montagnana. Con i rossoneri ha ottenuto i successi nella Piccola e nella Grande Squadra, e soprattutto il titolo della Combinata.