Sfilano le maschere italiane. Torna il carnevale degli Este

In scena domani nella cornice di piazza Savonarola, Piazza Castello, Largo Castello

Sfilano le maschere italiane. Torna il carnevale degli Este

Sfilano le maschere italiane. Torna il carnevale degli Este

Una due giorni tra sfilata in costume e festa di maschere italiane, teatro dei burattini, giochi, battaglie di coriandoli e ricordando le tradizioni estensi. Tutto pronto per la seconda edizione del ‘Carnevale Estense’ che si terrà domani e domenica tra piazza Municipale e la piazza Castello.

La manifestazione è organizzata da Pro Loco Ferrara, patrocinato dal Comune di Ferrara, con la collaborazione di Unione Pro Loco Emilia-Romagna, Centro Nazionale di Coordinamento Maschere Italiane, Banda Filarmonica Comunale Ludovico Ariosto, Associazione Este Medioevale, Contrada Rione San Paolo, Associazione Palio Portuense Gruppo Danze storiche Calcagnini d’Este, Teatrino dell’Es, Feshion Eventi, Foto Club Ferrara, Cna, Emilia-Romagna sede di Ferrara e Liceo Carducci di Ferrara. L’iniziativa è stata presentata nel corso di una conferenza che si è svolta nella residenza municipale ieri mattina. Erano presenti Angela Travagli, assessore alle attività produttive fiere e mercati del Comune di Ferrara, Andrea Morona e Monica Negrini, presidente e vice Presidente Pro Loco Ferrara; Alessandro Gulinati - guida turistica Pro Loco Ferrara, Gian Paolo Borghi Coordinatore scientifico del Maf (Centro di documentazione del Mondo Agricolo Ferrarese), Maurizio Bighi, burattinaio creatore del burattino di Lasagnin Mezazarvela, Vittorio Zanella e Rita Pasqualini teatrino dell’ES, Maximiliano Falerni presidente regionale Unpli Emilia Romagna e Carlo Gori presidente Pro Loco Serravalle. Presente in abiti medievale anche rappresentanza da Verona il comitato benefico ‘Orlando el Furioso Borgo Roma’. "Ringrazio la Pro Loco e tutti coloro – ha spiegato l’assessore Angela Travagli – che hanno lavorato per questa manifestazione, che rappresenta il risultato concreto di un modello virtuoso. Ferrara è riuscita a portare nel ‘Centro delle Città’ il lavoro di testimonianza e promozione delle tradizioni storiche genuine del territorio, delle frazioni, dei borghi fatto dalle varie pro loco e realtà associative di periferia. Un sistema che si allarga e coinvolge costantemente anche ad altri soggetti sociali e istituzioni. Nel suo intervento Monica Negrini ha illustrato il programma del ‘Carnevale Estense’. "Sarà un fine settimana unico – ha detto – ricco di eventi per tutta la famiglia e bambini, dove grande attenzione sarà per gli spettacoli dei burattini oltre conoscere le ‘maschere’ della tradizione ferrarese". Domani e domenica, dalle 9.30 alle 19.30, più di 80 aziende agricole, Pro Loco, pasticcerie, laboratori artigianali e piccoli produttori, propongono i propri prodotti della tradizione nelle piazze intorno al Castello Estense. Domani, alle 15, grande corteo in maschera con partenza dalla Corte del Castello Estense, aperto dalla maschera estense Lasagnin Mezacervela da Milzana e da Sandrone e la famiglia Pavironica. Domenica, alle 11, in sala Estense ‘Sua Maestà: Il Pasticcio di maccheroni alla Ferrarese’ presentazione pubblica della tipicità estense di Carnevale. Alle 16.30 sfilata dei Bambini in maschera; dalle 17 in Sala Estense ‘Il Teatrino dell’Es’ presenta ‘viva viva i Burattini’.

Mario Tosatti