Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
18 mag 2022

Solidarietà sui tacchi a spillo ‘Serata di primavera’ per Giulia

18 mag 2022

Moda, musica, solidarietà. Sono alcuni degli ingredienti della ‘Serata di primavera’ a sostegno dell’associazione Giulia, organizzata per venerdì alle 18,45 a Palazzo Roverella (corso Giovecca 47) a Ferrara dall’Istituto di istruzione privato ‘Paideia’ di Ferrara, a conclusione del proprio anno scolastico. In programma musica, sfilate di moda a cura di Art Fashion Academy ed esibizioni di arti marziali giapponesi con il maestro Sergio De Marchi. L’iniziativa è stata presentata ieri, durante una conferenza, dall’assessore comunale alla Pubblica Istruzione e Formazione Dorota Kusiak, dalla presidente dell’Istituto di istruzione privata ‘Paideia’ Simonetta Gasperini e da Daniela Lisco dell’associazione Giulia odv. "Si tratta – ha sottolineato l’assessore Kusiak – di un’iniziativa lodevole, promossa dall’istituto Paideia con la partecipazione di diversi partner del territorio e destinata a raccogliere fondi a sostegno delle importanti attività che l’associazione Giulia svolge a favore di bambini affetti da gravi patologie o con disabilità e delle loro famiglie. Da parte del Comune di Ferrara il pieno sostegno e il patrocinio a questa serata e ai suoi organizzatori". Come spiegato, da Simonetta Gasperini, la serata, che prevede anche un’apericena e una lotteria benefica, è con ingresso a offerta libera. Il ricavato sarà devoluto all’ associazione di volontariato Giulia odv che da tempo conduce progetti di ‘Oncologia Pediatrica’, all’interno del reparto di onco-ematologia pediatrica dell’ospedale Sant’Anna di Cona, e di ‘cure palliative pediatriche’ in collaborazione con l’Unità operativa di neuropsichiatria per l’infanzia e adolescenza dell’azienda Usl di Ferrara. Quest’ultimo progetto, come precisato da Daniela Lisco, "comprende attività mirate al benessere di bambini o adolescenti con patologie oncologiche o disabilità neuro-motorie, proponendo laboratori di teatro, canto e musica e attività di creatività manuale che vengono svolte da professionisti esperti nella sede dell’associazione in via delle Bonifiche o in ospedale, e per le quali abbiamo tante richieste da parte di famiglie del territorio".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?