L’ospedale Sant’Anna di Cona (foto Businesspress)
L’ospedale Sant’Anna di Cona (foto Businesspress)

Ferrara, 31 dicembre 2017 - Tutti gli interventi chirurgici programmabili e non prioritari sono rinviati. Questa è la decisione presa dall'Azienda ospedaliero-universitaria di Ferrara e la motivazione è il sovraffollamento dell'ospedale Sant'Anna.

L'ospedale, come si legge in una nota, "sta affrontando oramai da diverse settimane una situazione di elevata richiesta di ricoveri. Questa condizione, assieme alle difficoltà di dimissione dei pazienti verso il domicilio e alla saturazione dei posti letto di Lungodegenza e residenziali disponibili sul territorio, sta determinando uno stato di sovraffollamento dei nostri reparti tale da costringere la direzione a disporre il rinvio degli interventi chirurgici programmabili non prioritari, in modo da essere in grado di accogliere i pazienti urgenti con patologie di tipo medico/internistico. Si stanno predisponendo i locali per ulteriori posti letto che consentano di far fronte all'elevata pressione, e si sta procedendo alla revisione delle procedure di trasferimento verso strutture intermedie".

Gli interventi saranno riprogrammati al più presto, non appena si riuscirà a far fronte all'emergenza.