Stefano Merighi e la sua moto il giorno dell'incidente
Stefano Merighi e la sua moto il giorno dell'incidente

Casumaro (Ferrara), 18 giugno 2019 - Profondo dolore per l’improvvisa scomparsa di Stefano Merighi in tutta la comunità di Casumaro. Il 39enne non ce l'ha fatta e lunedì notte è deceduto all'ospedale di Cona. 

Il primo giugno era rimasto vittima di un incidente all’incrocio tra via Nuova e via Buttieri, tra Cento e Pilastrello, a causa di uno scontro con un’automobile, dovuto ad una mancata precedenza. Merighi è stato immediatamente portato all’ospedale ‘Sant’Anna’ di Cona, con gravissime ferite alle gambe, ma le sua vita non sembrava in pericolo.

Nel corso degli ultimi sedici giorni, ha subìto una serie di interventi agli arti per avvicinarsi quanto prima al percorso di riabilitazione. Ma nella notte di lunedì, le sue condizioni sono improvvisamente peggiorate e il suo cuore ha smesso di battere.

Un durissimo colpo per famigliari ed amici, che nei giorni scorsi l’hanno visitato durante il ricovero, trovandolo speranzoso di iniziare presto le terapie per il recupero: nulla lasciava presagire ciò che è accaduto ieri. Da tempo, Merighi viveva assieme alla compagna Lisa e al piccolissimo figlio Alex a San Cesario sul Panaro, nel Modenese, ma il suo legame con il Centese è rimasto molto forte.