Quotidiano Nazionale logo
21 apr 2022

"Step rispettati, ora avanti così"

Matteo Romagnoli, 46 anni, direttore di ortopedia
Matteo Romagnoli, 46 anni, direttore di ortopedia
Matteo Romagnoli, 46 anni, direttore di ortopedia

Matteo Romagnoli, 46 anni, è il direttore di ortopedia. E’ lui a tracciare un primo bilancio di quella che si può definire una sfida. "Sono molto soddisfatto – dice senza nascondere il suo entusiasmo –, sta andando bene e lo vediamo anche dai cittadini, dal consenso con il quale hanno accolto il progetto. Anche il nostro personale sta affrontando con passione questo percorso". L’ambizione è quella di recuperare e frenare la fuga verso le regioni che da sempre sono una calamita per la sanità, Veneto e Lombardia. "Stiamo portando tutto il know how del Rizzoli nell’ospedale di Argenta – riprende Romagnoli –, quelle tecnologie e quelle professionalità che hanno reso lo Ior una punta di diamante della sanità. Uno degli obiettivi in questo percorso a tappe sarà quello di introdurre la robotica nella chirurgia. Siamo molto fiduciosi dei traguardi che ci aspettano e del fatto che riusciremo a superarli, fino a questo momento abbiamo rispettato tutti gli step che ci eravamo prefissati". Tempi che hanno portato per la fine di novembre al ‘varo’ degli ambulatori e per il primo marzo agli interventi chirurgici. "E’ una grande sfida _ prosegue il direttore di ortopedia –, un’impresa stimolante. Abbiamo creato un reparto di ortopedia di altissimo livello". Con una grande sinergia con la casa madre. I migliori professori del Rizzoli possono venire coinvolti per dare una mano, per trasmettere sapere e tecnologia. "La speranza – guarda avanti – è quella di collaborare anche con le altre ortopedie che ci sono nella provincia di Ferrara".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?