Agenti di polizia nel casolare in cui fu ritrovato il corpo del pensionato
Agenti di polizia nel casolare in cui fu ritrovato il corpo del pensionato

Ferrara, 11 febbraio 2016 - Sono state depositate le richieste di rinvio a giudizio per le tre persone accusate dell’omicidio di Pier Luigi Tartari, il pensionato di 73 anni ucciso al culmine di una rapina nella sua villetta di Aguscello. Il fascicolo, a firma del pubblico ministero Filippo Di Benedetto, è ora sulla scrivania del gip Piera Tassoni, che dovrà fissare la data dell’udienza preliminare.

Di fronte al giudice, con le accuse di omicidio aggravato, rapina aggravata, furto e indebito utilizzo di carte di credito, finiranno Ivan Pajdek, 51 anni (avvocato Daniele Borgia), Constantin Fiti, 22 anni (avvocato Alberto Bova) e Patrik Ruszo, 19 anni (avvocato Filippo Sabbatani). I fratelli di Tartari, Rita e Marco, saranno parte civile con l’avvocato Eugenio Gallerani.