Quotidiano Nazionale logo
19 apr 2022

Tenta il furto al ‘Globo’ Inseguito e catturato

Il giovane, dopo l’arresto, è evaso dai domiciliari mentre aspettava l’udienza di convalida

Il fatto è accaduto sabato pomeriggio nell’esercizio di via Verga Nella foto, una pattuglia dei carabinieri (. immagine di repertorio
Il fatto è accaduto sabato pomeriggio nell’esercizio di via Verga Nella foto, una pattuglia dei carabinieri (. immagine di repertorio
Il fatto è accaduto sabato pomeriggio nell’esercizio di via Verga Nella foto, una pattuglia dei carabinieri (. immagine di repertorio

Ha tentato di rubare dei vestiti da un negozio ma, vistosi scoperto, ha abbandonato la refurtiva e ha cercato di scappare. Il tentativo però è ben presto risultato vano. I carabinieri lo hanno infatti individuato e catturato al termine di un breve inseguimento nei dintorni dell’esercizio commerciale. L’arresto, però, non è bastato a farlo rimanere tranquillo tra le mura di casa. Il giovane – un 24enne romeno – è infatti scomparso, evadendo dai domiciliari, a poche ore dall’udienza di convalida dell’arresto.

Ma facciamo un passo indietro. Il tutto si è verificato nel pomeriggio di sabato. Siamo in via Verga, al ‘Globo’. Il personale del negozio nota un ragazzo che si aggira tra gli scaffali con fare sospetto. Decide quindi di avvisare i carabinieri, che arrivano sul posto con una pattuglia. Alla vista dei militari, il 24enne, nel frattempo uscito dal negozio, rientra, abbandona la refurtiva e scappa. I militari notano subito che ai capi di abbigliamento lasciati dal giovane era stata rimossa la piastra anti-taccheggio. Le telecamere interne del negozio permettono inoltre di ricostruire i movimenti del sospettato, confermando i suoi intenti. I carabinieri si mettono quindi sulle tracce del fuggitivo che, nel frattempo, si è allontanato dall’esercizio commerciale. Lo individuano poco lontano e si lanciano all’inseguimento. Dopo una breve corsa, il 24enne viene raggiunto e arrestato con l’accusa di tentato furto aggravato. La merce rubata, del valore complessivo di 125 euro, viene restituita al negozio. Al termine degli accertamenti, il giovane finisce ai domiciliari in attesa dell’udienza di convalida, fissata per ieri mattina in tribunale. L’arresto viene convalidato e l’udienza rinviata. Questo anche perché, nel frattempo, l’arrestato si è allontanato da casa, facendo perdere le proprie tracce.

re. fe.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?