Tra musica ebraica e suoni di videogiochi. Una guida all’ascolto

Pronto il nuovo cartellone di eventi e incontri promosso da Amf. Nel programma figurano 25 appuntamenti, tutti ad ingresso libero.

Tra musica ebraica e suoni di videogiochi. Una guida all’ascolto

Tra musica ebraica e suoni di videogiochi. Una guida all’ascolto

"Abbiamo sempre pensato che la musica debba essere capita e approfondita, cercando di intervenire sull’aspetto sociale e antropologico". Come sottolinea il presidente dell’Amf – Scuola di Musica Moderna, Roberto Formignani, la musica non è soltanto battiti, suoni o armonie, ma anche tradizione, apertura culturale, divulgazione. Filosofia, quest’ultima, che viene perseguita da più di vent’anni dalle guide all’ascolto dell’Amf di Ferrara, che ha appena lanciato il nuovo cartellone di eventi 202324. Si tratta di 25 appuntamenti, ad ingresso libero, totalmente dedicati alla cultura della musica e divisi in quattro programmi distinti: ‘Guida all’Ascolto’ e ‘Classica d’Ascolto’, sabato e domenica alle ore 15.30, le presentazioni letterarie di ‘Nero su Bianco’, domenica mattina alle 10.30, e le ‘Guide all’Ascolto per bambini’, venerdì alle 17.30. Importante sottolineare che dopo l’esperienza online del periodo pandemico, che ha visto la registrazione di 10 episodi sul canale YouTube ‘scuoladimusicaAMF’, da un paio d’anni si è tornati in presenza, ma con una formula mista che prevede anche il collegamento in diretta Facebook e YouTube. L’accesso agli incontri, che si svolgono nell’Aula Magna Stefano Tassinari di via Darsena 57, è gratuito. Il sipario si alza a partire già dal prossimo weekend, con il programma di Guida all’Ascolto curato da Formignani, che prevede un percorso ecclettico nella musica moderna, da approfondimenti sul jazz all’interessante ruolo del contrabbasso, dalla musica nei videogiochi al shouthern rock, da Woodstock alla musica country, fino all’originale appuntamento, in collaborazione con il Meis, sulla musica ebraica di oggi. Il cartellone di Classica d’Ascolto è curato da Ludovico Bignardi, inizierà il 17 dicembre e sarà un affondo nella musica classica, dal XIII secolo al 2023. Ai giovanissimi è dedicata la Guida all’Ascolto per bambini, dai 3 ai 10 anni, curata da Ambra Bianchi, che ha preparato una serie di appuntamenti spaziando tra canzoni di Natale (il 1° di dicembre), ‘arpe fantastiche’, carnevale, animali, giochi. La letteratura musicale – con autori come Gianni Del Savio, Roberto Menabò, Donato Zoppo, Anita Camarella, Marco Denti e Mauro Zambellini – sarà al centro delle presentazioni di ‘Nero su Bianco’, curate da Mario Pantaleoni. "A Ferrara c’è una storia, eccellenze e artisti strepitosi – commenta l’assessore Micol Guerrini – lo scopo di queste guide all’ascolto sembra quello di raccontare la tradizione musicale internazionale, ma anche di valorizzare la nostra tradizione locale". Francesco Franchella