Come concordato con l’Agenzia per la Mobilità AMI sulla base del fabbisogno espresso, nel bacino di servizio di Ferrara, sono 19 i bus supplementari (comprese le riserve) stabilmente messi in campo dal lunedì al venerdì, che garantiscono 88 corse in più al giorno rispetto al normale servizio scolastico invernale. Altri bus, poi, sono previsti come riserva per far fronte ad eventuali necessità. Il sabato, invece, le corse aggiuntive sono 24 rispetto al normale servizio. I potenziamenti di servizio, per una percorrenza pari ad oltre 1,5 milioni di chilometri aggiuntivi per l’intera stagione scolastica (1,4 milioni di km nel bacino bolognese e 345.000 km in quello ferrarese) sono finanziati dalla Regione Emilia-Romagna e dall’apposito fondo nazionale istituito per attivazione servizi aggiuntivi e vedono interessate oltre 80 linee di bus, tra urbane, suburbane ed extraurbane. Tali potenziamenti sono operati mediante utilizzo di autobus di Tper e dei vettori privati partner dell’Azienda. Ogni giorno addetti all’esercizio e verificatori di Tper monitoreranno le corse e soprattutto per rilevare eventuali criticità, in modo da poter intervenire per ricalibrare i servizi secondo necessità anche attraverso riserve di personale e di ulteriori bus a disposizione, sia a Bologna che a Ferrara. Con il coordinamento della Sala Operativa, circa 100 persone saranno impegnate su strada e in centrale a coadiuvare il lavoro dei conducenti.