Sanitari sul luogo della tragedia
Sanitari sul luogo della tragedia

Ferrara, 11 luglio 2019 - Un fascicolo per omicidio colposo dopo la morte di Ibrahym Khalil Mohamed Diaby, il ragazzino centese di 13 anni deceduto all'ospedale, dopo un tuffo, domenica mattina, in un laghetto di Gambulaga, a Portomaggiore. Il fascicolo del pm Barbara Cavallo vede indagato il titolare dell'agriturismo 'Ai Due Laghi', Anton Slanzi, e dovrà stabilire se il decesso sia stato causato dal tuffo e poi dall'annegamento o eventualmente da un malore.

Gli accertamenti oltre alle cause della morte dovranno indicare se all'interno della struttura vi fossero servizi di vigilanza e sicurezza per la balneazione.  Altro aspetto da verificare è quello della balneabilità dei laghetti e se le acque siano in condizioni di salubrità e consentano ai bagnanti di immergersi, senza rischi. Sul versante della vigilanza, da quanto si apprende, era presente un addetto, però privo di brevetto.