Ultimo lotto ex Mof, selezione dell’impresa. Gara europea per quasi quattro milioni di euro

Si chiuderà il 28 novembre la procedura di selezione dell’impresa che realizzerà la riqualificazione del parcheggio ex Mof. Si tratta dell’ultima gara aperta tra quelle relative ai dodici lotti complessivi del bando periferie, il grande progetto che sta ridisegnando integralmente l’ area tra il centro storico e il fiume, quindi ricompresa idealmente tra Rampari di San Paolo, corso Isonzo e via Darsena, fino a via Bonnet. La procedura attiva sulla piattaforma telematica del Comune (https:appalti.comune.fe.itPortaleAppaltiithomepage.wp) è una gara europea che interessa lavori per 3.852.250 euro e porterà all’individuazione della ditta che realizzerà la riqualificazione dell’area parcheggio, anche con l’inserimento di un nuovo percorso verde che collegherà via della Grotta e via Darsena e una larga strada pedonale. L’avvio di questi lavori è previsto a febbraio. Intanto continuano i lavori nelle altre porzioni della vasta area interessata dai, complessivi, dodici lotti di intervento. In particolare: è in corso l’asfaltatura dell’ultimo tratto di via Piangipane, mentre la rotatoria di corso Isonzo si appresta a prendere la conformazione definitiva (che comprende anche una corona circolare ciclabile esterna alla rotonda), sono in essere le ultime fasi dell’intervento in via Darsena che, dopo alcuni ritardi per indagini di bonifica bellica, si completerà - entro inizio 2024 - con la realizzazione dell’allargamento della strada sul Volano per fare spazio al percorso ciclabile. L’area dell’ex autostazione di via Rampari di San Paolo si sta mostrando progressivamente nella sua nuova veste di piazza alberata. Sono in corso anche i lavori all’area ex Pisa. Qui, entro la fine di novembre, sarà restituita all’uso una porzione del parcheggio, lasciando il posto a nuove aree verdi alberate.