Quotidiano Nazionale logo
28 apr 2022

Un festival per Simeoni, il pittore del cinema

Domani e venerdì si terrà una manifestazione dedicata all’artista che realizzò, fra le altre, le locandine di ’La dolce vita’ e ’Profondo Rosso’

Sandro Simeoni è stato uno dei più importanti e prolifici pittori di cinema italiani. Per cinquant’anni ha dipinto bozzetti, illustrazioni e grafiche per migliaia di affissioni cinematografiche. Tra i manifesti più celebri cui ha dato vita, ci sono quelle di capolavori come ‘Un americano a Roma’. ‘Per un pugno di dollari’, ‘La dolce vita’, ‘Le mani sulla città’, ‘Profondo Rosso’, solo per citarne alcuni. E a questo artista, che nacque a Migliarino nel 1928, è stato dedicato il ‘Symeoni (dalla sua firma d’artista) Festival’ che si terrà nel suo paese d’origine tra il 29 e 30 aprile. L’evento è organizzato da Archivio Sandro Simeoni, ideato da Luca Siano (massimo esperto di Simeoni), da Ferrara La Città del Cinema fondata dall’attore Stefano Muroni, in stretta collaborazione con il Comune di Fiscaglia e il coinvolgimento delle scuole del territorio. Saranno, infatti, ben 250 gli alunni che frequenteranno laboratori e iniziative.

La prima giornata del 29 aprile, vedrà i coinvolti gli studenti delle classi IV e V della scuola primaria che si cimenteranno nel laboratorio ‘Disegna e colora il manifesto di un film’; il giorno successivo è in programma la masterclass su ‘Symeoni pittore cinematografico’ per i ragazzi delle scuole superiori di Ferrara e le scuole medie di Fiscaglia a partire dalle 10. Nel pomeriggio, si svolgerà il laboratorio per le scuole medie ‘Componi e crea il tuo manifesto di un film’, e a seguire verrà presentato l’Archivio Sandro Simeoni e consegnati gli attestati.

È prevista altresì l’esposizione di una grande opera dell’artista, scomparso a Roma nel 2008, e il cui ricordo e importante opera verranno riportati alla luce attraverso la prima edizione del Festival a lui dedicato e che è stato presentato ieri dal sindaco Fabio Tosi, da Stefano Muroni e dal dirigente scolastico Nicola Bianchin. "Simeoni – ha ricordato il primo cittadino – è un personaggio importante per la storia del cinema mondiale. Questo Festival si inserisce tra i percorsi in ambito culturale che come amministrazione abbiamo intrapreso per la valorizzazione del nostro territorio, convinti che la cultura possa avere anche positive ricadute economiche.

Auspichiamo che il nome di Simeoni possa diventare un brand identitario per il territorio di Fiscaglia". Muroni ha evidenziato come l’iniziativa vada nella direzione di restituire la memoria di "un grande ferrarese, nato in provincia, che ha realizzato il suo sogno di dipingere, raggiungendo un successo internazionale. La sua vita può essere stimolo per le nuove generazioni".

Valerio Franzoni

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?