Una bimba mentre viene vaccinata
Una bimba mentre viene vaccinata

Ferrara, 12 luglio 2019 - Sono sette i bambini per i quali i genitori non hanno presentato la documentazione richiesta dalla legge per la regolarità degli obblighi vaccinali entro la data del 10 luglio. Lo rende noto l’amministrazione comunale, che spiega: «In relazione alla questione vaccini l’Amministrazione si atterrà alla normativa nazionale. La normativa nazionale vigente è il decreto legge 7 giugno 2017 numero 73, modificato dalla legge di conversione numero 119 del 31 luglio 2017. La medesima legge all’articolo 3 bis comma 3, specifica che «i dirigenti invitano i genitori a depositare entro il 10 luglio la documentazione comprovante l’effettuazione delle vaccinazioni, ovvero l’esonero, l’omissione, il differimento delle stesse o la presentazione della formale richiesta di vaccinazione all’Azienda sanitaria locale territorialmente competente».

Per quanto riguarda il Comune di Ferrara, alle scuole di competenza risultano iscritti in totale 1550 bambini. «Per sette di questi (di cui quattro nuovi iscritti) – spiega il Comune – i genitori non hanno presentato la documentazione richiesta; altri sette risultano non vaccinati, ma i genitori hanno presentato richiesta di vaccinazione, mentre per altri 19 le vaccinazioni, sia pure non completate, risultano in corso». Il mancato adempito dell’obbligo vaccinale, per i bambini sino a sei anni, comporta la decadenza dall’iscrizione, ossia non possono accedere agli asili nido e alle scuole dell’infanzia. Per le famiglie degli alunni da 6 a 16 anni, invece, è prevista una sanzione pecuniaria da 100 a 500 euro.