Via Fondo Reno, appello per fare i controlli

Vigarano, il sindaco rimanda al mittente la critica dell’opposizione "Sono andato insieme ai vigili".

"Una mozione, votata favorevolmente dal consiglio comunale, che dopo sei mesi non ha ancora visto nulla di quanto si era richiesta". Lo segnala il gruppo della lista civica ViviAmo Vigarano che l’aveva presentato. La mozione che prevedeva la verifica del transito veicolare in via Fondo Reno a Vigarano. "Seguiva l’interessamento e le richieste di un nutrito gruppo di cittadini residenti – spiegano i consiglieri – che si sono rivolti a noi per la situazione critica del traffico veicolare pesante, in particolare nel periodo estivo". Avevano richiesto la riduzione del limite di velocità, l’intensificazione dei controlli, l’implementazione della segnaletica e la riparazione del manto stradale, incontrando il consenso di tutto il consiglio. "Nonostante le rassicurazioni del sindaco – dicono – ad oggi nulla si è ancora visto di tutto quanto richiesto. I cittadini, sconsolati, ci riferiscono di non aver visto nemmeno una delle misure richieste trovare applicazione ed anzi, ci viene riferito che dopo un primo periodo di pattugliamenti della Polizia Locale lungo la via, ultimamente nemmeno più quello è possibile vedere". Da qui l’affondo politico. "Ci troviamo per l’ennesima volta – dicono – a dover constatare la totale assenza di questa amministrazione nelle problematiche che non vengono ritenute degne di nota o soluzione". Non ci sta il sindaco Davide Bergamini, che rimanda al mittente la critica: "La Polizia locale ha raddoppiato i controlli. Abbiamo fatto una scelta giusta nell’entrare nella Polizia Locale dell’Alto Ferrarese. I numeri di servizio quotidiano, con due turni al giorno, sono indice di un maggior controllo del territorio. Proprio su via Fondo Reno sono andato con il comandante Ansaloni che ha predisposto pattuglie e l’utilizzo del telelaser, che rileva e ferma i trasgressori che non rispettano i limiti".

Claudia Fortini