"Vm, Stellantis sia chiara sul futuro". Gli appelli di Accorsi e sindacati

"Vm, Stellantis sia chiara sul futuro". Gli appelli di Accorsi e sindacati

"Vm, Stellantis sia chiara sul futuro". Gli appelli di Accorsi e sindacati

"Siamo in una fase nella quale è necessario comprendere sul 2024 quale sia la volontà di continuità da parte di Stellantis rispetto a VM Motori". A parlare sono Giovanni Verla e Stefano Bondi di Fiom, insieme a tutta la delegazione sindacale, dopo l’incontro di giovedì tra azienda e sindacati, puntualizzando alcuni aspetti. "Ad oggi l’azienda ha confermato che sta ancora facendo delle valutazioni rispetto alla gestione complessiva del business all’interno del gruppo – dice - noi abbiamo la necessità di avere chiarezza sulla prospettiva, perché oltre ad avere investimenti su ricerca e sviluppo, per avere volumi produttivi importanti per la tenuta complessiva dell’azienda, servono investimenti sugli impianti". Spiega anche che il calo di produzione del 30% non era atteso ma che non ha impattato significativamente sul reddito dei lavoratori, essendosi ridotti ormai a solo 400 dipendenti, con un uso limitato gli ammortizzatori sociali. "E’ stata programmata ora un’altra sospensione del lavoro ma il problema è collegato alla mancanza di forniture di componenti – proseguono - Perché si è ridotto il personale si attutisce l’impatto. Diversamente avremmo avuto ben altri problemi. Serve però avere volumi di produzione diversi per garantire la redditività di Vm che, nella sua autonomia, rischia di avere problemi strutturali. E bisogna capire dentro il gruppo Stellantis qual è la volontà di continuità del sito di Cento" perché , come si era detto nel tavolo istituzionale scorso, Vm non è core business per il gruppo Stellantis". C’è dunque timore che Stellantis possa mettere sempre più all’angolo Vm.

"Sulle prospettive future di Vm vogliamo serietà e chiarezza da parte di Stellantis – commenta il sindaco Edoardo Accorsi – l’ho sempre detto e lo ribadisco. Le preoccupazioni espresse dalle sigle sindacali in seguito all’incontro di giovedì scorso svoltosi tra le segreterie provinciali, le Rsa e la direzione di stabilimento Stellantis Vm Motori, sono giuste e fondate. Sono preoccupazioni che condivido. Negli ultimi tavoli regionali la proprietà aveva delineato, soprattutto sulla produzione industriale e marina, continuità, aumenti di produzione ed investimenti. Se le cose sono cambiate vogliamo saperlo e vogliamo garanzie che questo trend venga invertito. Sentito l’assessore regionale Colla, da sempre attivo sul dossier dello stabilimento di Cento, richiederemo un nuovo incontro a stretto giro alla presenza di Stellantis e delle sigle sindacali. Le prospettive devono essere chiare, e gli impegni coerenti e concreti".

l.g.