Willy Branchi fu ucciso nel settembre del 1988, aveva 18 anni
Willy Branchi fu ucciso nel settembre del 1988, aveva 18 anni

Goro (Ferrara), 10 ottobre 2019 - «Assassino». La scritta, vergata con un pennarello colorato sul marmo della lapide, è stata scoperta alcuni giorni fa al cimitero di Goro. Poco più in alto, il nome della persona che giace in quell’angolo del camposanto. Si tratta di Ido Gianella, un nome comparso più volte nelle carte dell’inchiesta sulla morte di Vilfrido ‘Willy’ Branchi, il 18enne assassinato e gettato nudo sull’argine del Po nel settembre del 1988 (FOTO).

Il nome di Gianella era finito nel fascicolo a causa delle dichiarazioni dell’ex parroco del paese, don Tiziano Bruscagin. Il sacerdote aveva riferito al pm che le chiacchiere di paese riguardo ai responsabili dell’omicidio portavano proprio a Ido, «perché era macellaio (Willy sarebbe stato ucciso con una pistola utilizzata per ammazzare i maiali, ndr )». A seguito di quelle dichiarazioni, il prete è stato indagato per calunnia nei confronti del defunto e dei figli Francesco e Alfredo, oggi indicati come parti lese assistite dall’avvocato Dario Bolognesi.

Willy Branchi aveva soltanto 18 anni (BusinessPress)

La scritta comparsa sulla tomba di Gianella riaccende i riflettori sulla ferita aperta tre decenni fa nel cuore di Goro dal delitto Branchi. Il fatto è stato scoperto da alcune persone che si trovavano al cimitero per far visita ai propri cari defunti ed è stata subito segnalata ai carabinieri. La parola è stata immediatamente coperta e nascosta da un vaso di fiori mentre sono stati avviati accertamenti per risalire ai responsabili. Dell’accaduto è stata informata anche la procura.

Scoperto l’episodio di imbrattamento ai danni della lapide del proprio caro, i familiari di Gianella hanno subito preso provvedimenti. Nelle scorse ore si sono infatti recati in caserma per formalizzare una denuncia. A pochi giorni dall’anniversario della morte di Willy, un nuovo giallo arriva a scuotere un paese che, nonostante siano trascorsi 31 anni da quella maledetta notte, ancora non riesce ad alzare il velo su una verità rimasta troppo a lungo sepolta nella nebbia.

Il video della riesumazione del corpo di Willy

La riesumazione del corpo di Willy Branchi