Empoli-Spal 2-4, festa biancazzurra (Ansa)
Empoli-Spal 2-4, festa biancazzurra (Ansa)

Ferrara, 20 aprile 2019 -  La Spal chiude il discorso salvezza al Castellani, calando il poker nello scontro diretto con l’Empoli con le firme d'autore di Petagna, Floccari e Antenucci. La squadra di Semplici si impone 4-2 trascinata dai suoi attaccanti, e con nove punti di vantaggio sulla zona retrocessione adesso manca davvero solo la matematica per certificare la permanenza dei biancazzurri in serie A.

In casa Empoli, Andreazzoli preferisce Dell’Orco a Pasqual per contrastare Lazzari, mentre per ovviare all'assenza di Farias opta per un attacco sperimentale con Caputo assistito dai gioielli Traorè e Krunic. Semplici invece manda in campo la formazione annunciata, con Kurtic in campo dal primo minuto dopo l’infortunio rimediato a Cagliari.

Sono i padroni di casa a prendere subito l’iniziativa con Traorè, che si beve Costa e scalda i guantoni a Viviano. La risposta della Spal è affidata ad una percussione di Missiroli e un tiro di Murgia, ma è la squadra di Andreazzoli (che perde per infortunio Maietta) a spingere sull'acceleratore. Due leggerezze di Bonifazi alimentano la pressione dei padroni di casa, che a metà del primo tempo passano meritatamente in vantaggio. Sul corner di Bennacer, Krunic prolunga di testa sul secondo palo e Caputo (tutto solo) spinge la palla in rete per l’1-0.

L’Empoli non si accontenta e protesta per un presunto fallo di mano di Cionek in area, ma pochi minuti dopo è la Spal ad usufruire di un penalty. Sull'intervento di Nikolaou su Floccari, il Var richiama Rocchi, che dopo aver visionato le immagini indica senza indugi il dischetto. Dagli 11 metri, la battuta di Petagna non è impeccabile ma Dragowski non riesce a respingere e la Spal rimette il match in equilibrio.

Per quanto si è visto, il pareggio è grasso che cola. Ma i biancazzurri non si accontentano e prima dell’intervallo trovano il gol del vantaggio con un colpo di testa (in torsione) strepitoso di Floccari su cross di sinistro di Lazzari. Il numero 10 è in stato di grazia, e chiude la prima frazione con una giocata di classe sopraffina per Petagna, sul cui tiro Dragowski non si fa sorprendere.

Andreazzoli si gioca il tutto per tutto: fuori Dell’Orco e dentro Mchedlidze. Il georgiano ripaga subito la scelta del tecnico servendo Traorè per la rasoiata che significa 2-2 all'alba della ripresa. L’Empoli ci crede: Krunic semina il panico nell'area biancazzurra e va al tiro da buona posizione, ma Viviano respinge.

Come nel primo tempo però la Spal sferra una mazzata sulle ambizioni dell’Empoli. Al limite dell’area, Floccari pesca Petagna, che di destro lascia partire un missile che si infila nell'angolo davanti a 2.300 supporters biancazzurro in delirio. Il nuovo vantaggio della Spal è un colpo durissimo per i toscani, che si spengono alla distanza.

Costa e Lazzari sfiorano il poker, che viene calato in maniera magistrale da Antenucci, entrato al posto di Floccari. Sulla ripartenza micidiale di Petagna, dal limite dell’area il capitano rientra sul destro e calcia a giro sul secondo palo: gol da urlo e salvezza in cassaforte. E a questo punto, nelle ultime cinque giornate ci si potrà davvero divertire. Puntando ai primissimi posti della parte destra della classifica.

Per rivivere la cronaca della partita clicca qui - Serie A, risultati e classifica live

Il tabellino: 2-4

EMPOLI (3-5-1-1): Dragowski, Veseli, Maietta (15'st Rasmussen), Nikolau; Di Lorenzo, Traore, Bennacer, Capezzi (28'st Brighi), Dell'Orco (1'st Mchedlidze); Krunic; Caputo. In panchina: Provedel, Perucchini, Pasqual, Oberlin, Ucan, Acquah. Allenatore: Andreazzoli
SPAL (3-5-2): Viviano, Cionek, Vicari, Bonifazi; Lazzari (41'st Felipe sv), Murgia, Missiroli, Kurtic, Costa; Petagna (45'st Schiattarella), Floccari (38'st Antenucci). In panchina: Gomis, Poluzzi, Fulignati, Regini, Valoti, Paloschi,
Rizzo Pinna. Allenatore: Semplici 
Arbitro: Rocchi di Firenze 
Reti: 21'pt Caputo, 38'pt e 15'st Petagna, 44'pt Floccari, 2'st Traore', 44'st Antenucci.
Note: spettatori: 10444 (6525 abbonati dell' Empoli). Incasso: 116781,33 euro. Ammoniti: Lazzari, Cionek, Petagna, Missiroli e Murgia, Traore', Brighi. Angoli 5-4 per l' Empoli. Recupero: 3'; 5'.