Vanja Milinkovic-Savic (foto Businesspress)
Vanja Milinkovic-Savic (foto Businesspress)

Ferrara, 11 gennaio 2018 - IN CASA SPAL, il nome nuovo per la linea difensiva è quello di Fabrizio Cacciatore: sul giocatore del Chievo, però, è forte la concorrenza di Bologna, Empoli, Frosinone e Cagliari. Si amplia, invece, la corsa per arrivare a Manuel Lazzari. Dopo il Napoli, che però per gennaio non dovrebbe più tentare alcun assalto all’esterno spallino dato che Hysaj dovrebbe rimanere alle dipendenze di Ancelotti, bussano alla porta dei biancazzurri anche Torino e Lazio. I granata, però, appaiono nettamente sfavoriti: la cifra di acquisto, fissata dalla stessa dirigenza spallina tra i 20 e i 25 milioni, non pare essere sopportabile per le casse del club torinese. La Lazio, invece, potrebbe giocarsi la carta Alessandro Murgia: Lotito, infatti, sta pensando di prestare il centrocampista alla Spal già da gennaio, acquisendo una sorta di privilegio sulla trattativa della prossima estate. Quello che, comunque, è certo è che l’esterno numero 29 rimarrà a Ferrara sino al termine della stagione. Si raffredda anche la vicenda legata a Pasquale Schiattarella: il Frosinone, interessato al centrocampista campano, deve prima risolvere la pratica Crisetig. Il classe 93 ciociaro ha rifiutato il Crotone, bloccando di fatto tutto: il Frosinone, infatti, per arrivare a Schiattarella deve assolutamente liberare un posto in rosa. Ultime ore complicate anche per l’affare legato ad Emanuele Giaccherini: l’indiscrezione secondo cui il Chievo avrebbe chiesto 3 milioni di euro, farebbe pensare che la squadra clivense non ha ancora deciso concretamente se privarsi del proprio centrocampista in questa sessione di mercato. Per il difensore Johan Djourou rimane, invece, calda la pista che porta in Svizzera, al Basilea o al Sion; secondo alcuni rumors, ci sarebbe anche la possibilità che l’elvetico vada al Monaco dell’amico Henry, oggi penultimo in Ligue1. Tutto fatto, infine, per Vanja Milinkovic-Savic all’Ascoli e per l’arrivo in biancazzurro (in prestito dall’Atalanta) del centrocampista classe 2000 Andrea Rizzo Pinna.

Matteo Langone