Manuel Lazzari (foto Businesspress)
Manuel Lazzari (foto Businesspress)

Ferrara, 12 gennaio 2019 - L’ASSE Spal-Chievo è sempre più caldo. Ai biancazzurri piace Emanuele Giaccherini, ma la strada per arrivarci è tutt’altro che in discesa. La società veronese, infatti, lo valuta 3 milioni di euro, considerati troppi per i dirigenti spallini: così, in via Copparo stanno studiando l’alternativa. Data la difficoltà di uno scambio Paloschi-Stepinski (in quanto il Chievo valuta quest’ultimo 10 milioni di euro), l’attaccante biancazzurro numero 43 potrebbe essere inserito nella trattativa per arrivare proprio a Giaccherini. In questo caso, però, Spal e Chievo dovrebbero incontrarsi per mettersi d’accordo su una formula che, al momento, appare di difficile comprensione. Intanto, Pasquale Schiattarella appare sempre più vicino al Frosinone: la Spal avrebbe dato il via libera al trasferimento del giocatore che andrebbe così a sottoscrivere un contratto da 400mila euro a stagione più bonus fino al 2022. Rimane, poi, viva la pista che porta a Luca Cigarini: il centrocampista del Cagliari potrebbe liberarsi gratis e potrebbe andare a coprire il vuoto lasciato da Federico Viviani, sempre più prossimo a lasciare Ferrara. Per quanto riguarda l’affare Manuel Lazzari, ora la Lazio sembra in leggero vantaggio sul Napoli per accaparrarsi quest’estate il gioiellino di scuola Giacomense: i biancocelesti, inserendo nella trattativa Alessandro Murgia (subito da gennaio), arriverebbero ad un’offerta totale di 15 milioni, contro i 13 dei partenopei. Entrambe le società sono, però, ancora lontane dalla richiesta della Spal, che supera i 20 milioni di euro.

Matteo Langone