Spal, l'allenatore Leonardo Semplici (foto Businesspress)
Spal, l'allenatore Leonardo Semplici (foto Businesspress)

Ferrara, 13 maggio 2017 - Leonardo Semplici, toscano che viene da tanti anni di gavetta nelle categorie minori, è il tecnico dei miracoli: ha ottenuto a Ferrara la sua consacrazione ed ora  è tra i tecnici emergenti  più considerati anche ad alti livelli. Dopo aver portato la Spal in serie A, ora lo attende una grande sfida tra i big della serie maggiore.

Semplici è arrivato alla Spal l'8 dicembre del 2014 al posto di Oscar Brevi, quando la squadra era in Lega Pro. Team allo sbando, campagna acquisti contestata, il tecnico toscano ha operato saggi innesti, ha cambiato lo schema passando al 3-5-2 e ha trovato i due rinforzi che hanno fatto la differenza, Cottafava e il figlio d'arte Zigoni. E la squadra ha sfiorato i playoff partendo dalla zona playout di Brevi. Poi è arrivata la promozione in serie B, attesa 23 anni e vinta con  il primo posto  dopo un lungo testa a testa con il Pisa, che ha visto i biancazzurri allungare poderosamente nel girone di ritorno. Infine, l'ultima straordinaria stagione in cui ha traghettato la Spal in serie A e che lo mette sul piedistallo del calcio ferrarese assieme a tecnici come Mario Caciagli e Gibì Fabbri, anche loro promossi due volte, ma mai in serie A.

SPALPROTAGC_22488284_104344