Ferrara, 10 marzo 2018 - La Spal non ha nessuna intenzione di fermarsi. Dopo le due vittorie, contro Crotone prima e nel derbissimo contro il Bologna poi, domani i biancazzurri di Semplici, con più fiducia e consapevolezza, proveranno a spuntarla anche sul Sassuolo in un derby spareggio per la salvezza. L’appuntamento è alle 15 al ‘Mapei Stadium’ di Reggio Emilia. La Spal, dopo gli ultimi risultati positivi, ci arriva serena, forte anche dell’esodo dei tifosi biancazzurri, che saranno almeno in 3mila a sostenre la squadra.

«Arriviamo a questa sfida più consapevoli dei nostri mezzi – afferma il tecnico spallino –, sapendo che non devono trarre in inganno gli ultimi risultati conseguiti dal Sassuolo che è formazione esperta, con giocatori di valore in tutti i reparti, specie in quello offensivo. Noi siamo carichi dopo le vittorie con Crotone e Bologna. Troveremo un avversario che, rispetto a noi, sta attraversando un momento difficile, una situazione a cui non sono abituati, ma il Sassuolo farà di tutto per risalire prima possibile in una posizione più consona a quello che, almeno sulla carta, è il suo potenziale».

Per quanto riguarda la formazione da mettere in campo l’allenatore spallino non si sbilancia. «Abbiamo diverse soluzioni – ha sottolineato il tecnico – i ragazzi sono tutti in salute (assenti i soli Mattiello squalificato e Borriello che sta svolgendo una preparazione differenziata). Dobbiamo dare continuità, evitando gli errori commessi fino a qualche settimana fa e molto spesso pagati a caro prezzo. Cercheremo di fare la nostra gara e uscire imbattuti. Faremo il possibile per regalare un’altra soddisfazione ai nostri meravigliosi tifosi che saranno tantissimi anche a Reggio Emilia e ci consentiranno di giocare praticamente in casa».