Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet Accedi al tuo account Clicca qui per accedere al tuo account WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Stadio Mazza, oggi il verdetto della Commissione di Vigilanza

Alle 15.30 il sopralluogo, decisivo come una partita clou: Spal e Comune sono molto ottimisti

AGGIORNAMENTO / ecco l'interno del Mazza dopo i lavori - C'è l'ok della Commissione

di STEFANO LOLLI
Ultimo aggiornamento il 13 settembre 2018 alle 12:05
Uno scorcio del ‘nuovo’ Paolo Mazza, completamente ristrutturato a tempo di record

Ferrara, 12 settembre 2018 - La prima partita clou, al rinnovato Paolo Mazza, si gioca oggi pomeriggio alle 15.30. Rigorosamente a porte chiuse. Sono ammessi, infatti, solo i componenti della Commissione di Vigilanza, che assieme a rappresentanti del Comune, della Spal e delle imprese impegnate nei lavori, dovranno valutare se le opere (ciclopiche) effettuate a tempo di record, sono sufficienti e adeguate a consentire la disputa, lunedì sera alle 20.30, di Spal-Atalanta. Il presidente della società biancoazzurra Walter Mattioli, ieri in conferenza stampa, ieri si è detto particolarmente ottimista; fiducioso anche l’assessore ai Lavori Pubblici Aldo Modonesi, che in questi due mesi ha seguito quasi maniacalmente lo svolgimento dei lavori, pubblicando sulla propria pagina Facebook l’avanzamento del cantiere.

AGGIORNAMENTO / ecco l'interno del Mazza dopo i lavori  - C'è l'ok della commissione

Strenuo l’impegno delle maestranze, che hanno lavorato senza sosta, e apprezzabile anche la pazienza dei residenti che si sono visti inglobati letteralmente in un’area di cantiere vasta, e problematica. Oggi la parola decisiva, ma come detto i presupposti principali (campo di gioco, spalti e tribune, illuminazione) sembrano essere stati soddisfatti. Si attende però la fumata bianca, e come in tutto questo periodo, è probabile un afflusso straordinario di ‘umarells’, che oggi oltre a vigilare sul lavoro degli operai, potranno davvero fungere da dodicesimo uomo, infondendo fiducia alla Commissione.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.