Cento (Ferrara), 10 marzo 2018 - Veder passeggiare Antonio Banderas e Alec Baldwin per le vie del centro storico? Non è un sogno. In questi giorni, la produzione del film Lamborghini – The Legend, dedicato all’imprenditore e fondatore del marchio del ‘toro scatenato’ Ferruccio Lamborghini, sta effettuando sopralluoghi in città e nella frazione di Renazzo (dove ha preso il via la fortunata storia della casa trattoristica e automobilistica) per selezionare i set in cui girare alcune scene della pellicola diretta da Micheal Radford, regista di film indimenticabili come Il Postino e Il Mercante di Venezia.

A Renazzo sorgono la sua casa natale e l’officina meccanica in cui è nata la sua passione per i motori; a Cento, invece, le scuole ‘F.lli Taddia’ dove si è formato e la storica azienda in cui ha risuonato per la prima volta il rombo del trattore ‘Carioca’, presentato al pubblico il 3 febbraio 1948 in occasione di San Biagio, patrono della città.

Un legame forte tra Lamborghini e la città del Guercino che non può essere dimenticato nel ricostruire la sua biografia. Come non verrà dimenticata la competizione tra Lamborghini (interpretato da Antonio Banderas) e il ‘Drake’ Enzo Ferrari (che avrà il volto di Alec Baldwin), dalla quale è nata l’ambiziosa sfida dell’imprenditore: puntare sulla produzione di super car. Una sfida che continua a regalare soddisfazioni ancora oggi, con auto di lusso apprezzate in tutto il mondo, sviluppate nella vicina azienda di Sant’Agata Bolognese.

Il film è tratto dal libro scritto dal figlio Tonino, i cui diritti sono stati opzionati dal Ambi Group di Andrea Iervolino e Monika Bacardi. Con orgoglio, Tonino ha ricordato a più riprese come il volume da lui scritto sia l’unico a raccogliere fedelmente la storia di Ferruccio, e ciò ha portato lui e la famiglia a sostenere questo ambizioso progetto. Intanto, in città sta crescendo la fibrillazione: le riprese potrebbero partire entro aprile. E, banale dirlo, per Cento ciò rappresenterebbe un’occasione di visibilità e promozione.