L’omaggio a Morricone
L’omaggio a Morricone
Ferrara, 2 agosto 2020 - Ferrara vince la sfida di riportare il pubblico, in sicurezza, in piazza e fa registrare 3.200 presenze ai due eventi del fine settimana, inseriti nel contesto del Summer Festival: 1.600 venerdì sera per il concerto di Nek e altrettanti ieri sera per il tributo a Ennio Morricone al ‘chiaro di luna’. Stessa location, piazza Trento e Trieste, sul listone a fianco del duomo. Il 19 settembre (alle 21) già prevista una nuova data: sul palco Mario Biondi, con orchestra di 8 musicisti, in un evento sempre voluto dall’Amministrazione, promosso dall’associazione Music Lab e organizzato da Made Eventi, in collaborazione con Top secret, per la vigilanza e la sicurezza.
Le due serate di questo weekend, organizzate da Butterfly, hanno segnato la ripartenza di Ferrara e, per gli stessi musicisti, hanno assunto anche un messaggio di speranza, come ha sottolineato, ieri dal palco, Francesco Cigana, percussionista, tra gli interpreti delle musiche di Morricone (con altri quattro musicisti di Clair de lune): "Siamo grati a chi ci ha permesso di essere qui dopo un lungo periodo di fermo", ha detto ringraziando l’amministrazione. "Anche con una sedia in mezzo (per il distanziamento, ndr) è bellissimo vedere questo pubblico. Ci è mancato un sacco".
Pubblico che è entrato mettendosi in fila già due ore prima , tempo previsto per controllare la temperatura, compilare il modulo di autocertificazione per i congiunti (che quindi potevano rimanere vicini) e prendere posizione nelle sedie. Per la piazza un allestimento mai visto prima , progettato ad hoc per il momento e per gli spazi disponibili. Per terra righe per tracciare le posizioni. Il personale di sicurezza ha avvertito per tutto il tempo della necessità di evitare assembramenti. E dal palco, anche a concerto finito, sono state date disposizioni su come defluire evitando aggregazioni. Niente bar o buffet, il servizio, nel rispetto delle norme anti-Covid, è stato previsto direttamente con ordinazione al posto.
"Grazie a chi ha reso possibile questi eventi stupendi, grazie agli artisti, al pubblico, grazie al prefetto Campanaro, al questore Capocasa, alle forze dell’ordine e a tutto il personale di sicurezza, che ha vigilato sul rispetto delle regole - dice il sindaco Alan Fabbri -. Grazie a Ferrara, che sta dimostrando grande voglia di ripartire, con responsabilità e desiderio di ritornare alla normalità, coscienti del fatto che ci troviamo in una fase delicata ma anche con la spinta a reagire e a trarre opportunità dalla crisi".