Calcio e beneficenza. Torneo della Solidarietà, raccolti ventimila euro

Successo anche per la ventiduesima edizione della manifestazione. Fratini: "Tre serate che hanno divertito"

Torneo della Solidarietà, raccolti ventimila euro

Torneo della Solidarietà, raccolti ventimila euro

È pari a ventimila euro la somma raccolta da Davide Fratini e i suoi collaboratori nell’ambito del Trofeo della Solidarietà che anche quest’anno è riuscito a dare una grossa mano alle associazioni del territorio. "Anche questa ventiduesima edizione del Trofeo della Solidarietà si è conclusa con grande successo – esulta Fratini –. Sono state tre serate di calcio femminile e maschile che hanno davvero fatto divertire e regalato un po’ di pace e serenità. Il calcio ha il potere di aggregare in una sola famiglia tante persone diverse ed eliminare pregiudizi e rancori che danneggiano la nostra serenità quotidiana. Ogni anno in queste serate abbiamo l’opportunità di condividere emozioni, situazioni e pensieri diversi, che ci portano sempre alla solidarietà reciproca. Abbiamo visto sfidarsi lealmente e gratuitamente calciatori semi-professionisti e calciatrici giovani che hanno trasmesso un entusiasmo che ha coinvolto anche anziani e ragazzi con abilità diverse". Punto focale del torneo quest’ultimo. "Proprio questi ultimi sono stati la nostra forza, con le loro storie raccontate, le loro difficoltà quotidiane, i disagi, ma sempre col sorriso e la voglia di vivere e di sapersi prende in giro. Il mio ringraziamento va a tutti i volontari di Corlo, alle signore della cucina, ai calciatori, alle attività che ogni anno ci sostengono finanziariamente, ai privati con le loro donazioni, alle società di calcio che ci inviano maglie autografate, alla Superlega, al Comune di Ferrara, a tante brave persone che partecipano e ai miei amici volontari che da anni non smettono di aiutarmi ciascuno in modo diverso e fondamentale. La solidarietà e l’amore per ciò che facciamo trionfano sempre".

Restando in tema di solidarietà, Fratini ha promosso un’altra bella iniziativa. Sabato scorso presso la Casa circondariale di Ferrara si è svolta una partita di calcio tra i detenuti e il Corlo, con grande coinvolgimento di partecipanti e organizzatori. È stata la settima edizione della gara, un’occasione per mettere in campo la solidarietà e un’opportunità per i detenuti partecipanti – che hanno vinto 3-2 – di esprimere capacità di impegno nel raggiungimento degli obiettivi e di valorizzazione delle possibilità di crescita personale e sociale proposte.

Al termine della partita la squadra di Corlo ha condiviso alcuni momenti di convivialità con i detenuti regalando loro maglie, palloni e scarpe da calcio,. Ma non solo, sono stati consegnati anche detergenti, beni di conforto e caffè ai detenuti indigenti.

s.m.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su