Spal-L'Aquila (foto Businesspress)
Spal-L'Aquila (foto Businesspress)

Ferrara, 1 ottobre 2014 - La Spal frantuma i sogni di gloria della sua gente. Battendo L’Aquila le avrebbe regalato un sia pure provvisorio primo posto e una settimana di sogni, invece è uscita dal match con gli abruzzesi con le ossa a pezzi. E senza possibilità alcuna di recriminare.

 

Il tabellino

Spal-L’Aquila 0-3

Spal (5-3-2): 1 Menegatti; 2 Ferretti, 5 Aldrovandi, 4 Capece (1’ s.t. 15 Gentile), 6 Giani, 3 Legittimo; 7 Filippini (29’ s.t. 14 Lazzari), 8 Togni, 10 Landi; 9 Fioretti, 11 Finotto (1’ s.t. 16 Germinale). All. Brevi. A disp.: 12 Albertoni, 13 Rosina, 17 Di Quinzio, 18 De Cenco.

L’Aquila (3-4-3): 1 Zandrini; 2 Pomante, 5 Maccarrone, 6 Zaffagnini; 7 Triarico, 4 Corapi, 8 Del Pinto (36’ s.t. 16 Mancini), 3 Pedrelli; 10 Pacilli (24’ s.t. 17 Ceccarelli), 9 Perna, 11 Sandomenico (15’ s.t. 14 Di Mercurio). All. Zavettieri. A disp. 12 Cacchioli, 13 Karkalis, 15 De Francesco, 18 Bernasconi. Arbitro: Guccini di Albano.

Marcatori: 18’ Pacilli, 23’ Sandomenico, 36’ Perna.

Note: spettatori 4111 (2200 paganti più 1754 abbonati, 77 gli ospiti). Ammoniti Togni, Corapi, Maccarrone, Filippini, Ceccarelli. Angoli 6-4.