Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
24 apr 2022

Comacchiese, sfida chiave per tenere salda la vetta

In Promozione lagunari a +4 sul Reno e oggi in trasferta a Meldola. Match delicati in zona salvezza nell’altro girone per Centese e Casumaro

24 apr 2022
Il tecnico dei lagunari Oscar Cavallari
Il tecnico dei lagunari Oscar Cavallari
Il tecnico dei lagunari Oscar Cavallari
Il tecnico dei lagunari Oscar Cavallari
Il tecnico dei lagunari Oscar Cavallari
Il tecnico dei lagunari Oscar Cavallari

"Vogliamo riprendere dal secondo tempo con il Mesola", è la dichiarazione di intenti del capitano della Comacchiese Alberto Folegatti. La formazione lagunare oggi (ore 15.30) sarà sul campo del Meldola sull’Appennino forlivese, una pericolante. "Nel derby col Mesola avevamo giocato male nella prima frazione, ma eravamo poi usciti alla distanza nella ripresa. In Romagna dovremo tornare alla vittoria, visto e considerato che il Reno ha vinto a Milano Marittima con il Cervia e ha ridotto a 4 punti lo svantaggio da noi. Non possiamo permetterci di lasciare altri punti per strada, anche se sarà dura". Due assenze per Cavallari: Maiorano e Neffati. Il Mesola se la vedrà a domicilio dal Cervia, una squadra con la quale i castellani hanno un conto aperto. "Ho un pessimo ricordo della partita dell’andata – afferma il direttore sportivo biancazzurro Edoardo Biondi – fino a 5’ dal termine stavamo vincendo 2-0, poi due disattenzioni ci sono costate care. Da quella partita che era cominciato il periodo negativo: in casa abbiamo l’occasione per rilanciarci per i play off". E’ lotta per la sopravvivenza per le due centesi. I biancocelesti faranno visita al Camposanto, nel Modenese, quinta forza del campionato. Dallo spogliatoio arrivano brutte notizie: "Siamo in piena emergenza – allarga le braccia Ciro Di Ruocco, l’allenatore – ma cuore e gambe ci sono; mi aspetto una prova di carattere dalla squadra. Nonostante le difficoltà dovremo fare punti". Centese che per centrare i play out deve avere meno di 6 punti di distacco dalla meglio classificata, che è il Casumaro. I "cugini" ricevono l’Atletico Spm. "E’ una partita fondamentale – sostiene il ds Marcello Sfargeri – vincendo agguanteremmo proprio l’Atletico e con gli scontri diretti a favore. Siamo in salute, prima della sosta avevamo fatto una buona striscia di risultati". Chiudiamo con la Portuense, in campo a Castel San Pietro.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?