Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
27 lug 2022
27 lug 2022

Gironi di Eccellenza senza sorprese Tutte insieme le tre ferraresi

In Promozione invece le cinque squadre di casa nostra sono state distribuite neo gruppi C e D

27 lug 2022
Eros Schiavon, uno dei pezzi da novanta di questo mercato dilettanti, passato dal Sant’Agostino alla Comacchiese, sempre in Eccellenza (Foto Bp)
Eros Schiavon, uno dei pezzi da novanta di questo mercato dilettanti, passato dal Sant’Agostino alla Comacchiese, sempre in Eccellenza (Foto Bp)
Eros Schiavon, uno dei pezzi da novanta di questo mercato dilettanti, passato dal Sant’Agostino alla Comacchiese, sempre in Eccellenza (Foto Bp)
Eros Schiavon, uno dei pezzi da novanta di questo mercato dilettanti, passato dal Sant’Agostino alla Comacchiese, sempre in Eccellenza (Foto Bp)
Eros Schiavon, uno dei pezzi da novanta di questo mercato dilettanti, passato dal Sant’Agostino alla Comacchiese, sempre in Eccellenza (Foto Bp)
Eros Schiavon, uno dei pezzi da novanta di questo mercato dilettanti, passato dal Sant’Agostino alla Comacchiese, sempre in Eccellenza (Foto Bp)

La composizione dei gironi non ha riservato sorprese rispetto alle indiscrezioni della viglia. L’Eccellenza torna a due gironi da 20 squadre, con le tre ferraresi nel girone B. "E’ come ci si aspettava – commenta l’allenatore della Comacchiese, Oscar Cavallari – Il girone è molto bello e competitivo, con squadre ambiziose, che hanno fatto grandi investimenti. Su tutte la Victor San Marino, che ha addirittura cominciato la preparazione in largo anticipo, il 21 luglio, mentre noi saremo il 1° agosto al Raibosola e da metà settembre a Porto Garibaldi. Con l’arrivo di Schiavon abbiamo completato l’organico; nella preparazione valuteremo due ragazzi in prova: Vicentini (Copparese) e Biolcati (Clodiense), rispettivamente del 2002 e del 2001". "E’ un girone bellissimo – sostiene il direttore generale del Masi Torello Voghiera, Graziano Quarella – A parte alcune trasferte lunghe, come a San Marino e Cattolica, il resto sono trasferte abbordabili e al mare, come piace a me; è un girone meglio gestibile, con tutti i derby e sfide avvincenti con le ferraresi e le romagnole.

Per quanto riguarda il campionato, vogliamo migliorare il quinto posto dell’anno scorso, ma era un girone a 14 squadre, questo è a 20 e con delle realtà decisamente toste".

In Promozione le ferraresi sono state divise: nel gruppo C la X Martiri Porotto e il Casumaro, nel D le restanti Argentana, Mesola e Portuense.

"La nota negativa sono le tappe di montagna (Porretta, Gaggio Montano e Castelnuovo) – sostiene il direttore sportivo del Casumaro, Marcello Sfargeri – A mio parere è il girone più difficile, con favorite per la vittoria finale la modenese Mutina, che si presenta al via dopo aver dominato il campionato di Prima categoria e aver rafforzato ulteriormente l’organico.

In più lo Zola Predosa, una delle protagoniste della stagione passata e che ha fatto il salto di qualità. Per quanto ci riguarda, vogliamo fare meglio dell’anno scorso, senza tribolare. Peccato l’inserimento dell’Argentana e della Portuense nell’altro girone, mi sarebbe piaciuto giocare i derby".

La Portuense si presenta ai nastri di partenza a fari spenti, con una squadra imperniata sull’Under 19 che ha vinto il campionato regionale, oltre ad alcune certezze. "Cercheremo di smentire i tanti che ci indicano già come retrocessi – incrocia le dita il patron Antonio Cavallari – per salvarci con largo anticipo.

Ma sono convinto che la mia squadra stupirà anche i più scettici. Per quanto riguarda i gironi, nessuna sorpresa. E’ un girone avvincente, con trasferte tutte da scoprire". Infine la Prima Categoria, senza sorprese, con 8 ferraresi tutte nel gruppo F.

Franco Vanini

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?